Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Cultura e Turismo Calendario eventi 2015 Ludovico Einaudi

Ludovico Einaudi

Uno dei più apprezzati artisti internazionali, come interprete e come autore, porta allo Sferisterio il suo ultimo lavoro discografico, In a Timelapse
Quando
19/07/2015 dalle 21:00 alle 23:30
Dove
Arena Sferisterio
Nome del contatto
Telefono del contatto
0733230735
Partecipanti
Associazione Sferisterio, Amat
Web
Visita il sito web esterno
Aggiungi un evento al calendario
iCal

foto Ludovico Einaudi

Einaudi, uno dei più apprezzati artisti internazionali come interprete e compositore, giunge a Macerata con un concerto di grande impatto emotivo, un tour esclusivo - In a Time Lapse - che fa tappa in tre luoghi suggestivi e carichi di significato: Sferisterio, Terme di Caracalla a Roma e Arena di Verona. “Quando diventi cosciente che il nostro tempo ha un limite, è il momento in cui cerchi di riempire quello spazio vuoto con tutta la tua energia e ricominci a vivere ogni istante della tua vita in modo pieno come quando eri bambino” afferma Einaudi per presentare i brani del suo ultimo lavoro discografico che porterà allo Sferisterio accompagnato da un ensemble di archi, percussioni ed elettronica: Federico Arcuri (violino), Marco Decimo (cello), Redi Hasa (cello), Alberto Fabris (electric bass), Francesco Arcuri (chitarre), Riccardo Laganà (percussioni).    

L'album è composto da quattordici brani e si sviluppa come una suite, con un’idea che rimanda alla forma di un romanzo diviso in vari capitoli. Ogni brano ha la sua identità singola ma fa parte di un insieme, come un albero genealogico, in cui ogni ramo ha una relazione con un edificio centrale. «Per vedere l'albero e la foresta. Il dettaglio e l'insieme, tutto contemporaneamente». All'interno del classico mondo di Einaudi e del suo pianoforte che fa da bussola, possiamo percepire echi di musica barocca e pulsazioni di pizzica salentina, tessiture tardo romantiche negli archi e un'ampia tavolozza di colori che vanno dalle percussioni all'elettronica, che appaiono nel corso di un viaggio che trasporta l'ascoltatore attraverso una profonda riflessione intorno all'idea del tempo.