Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Cultura e Turismo Calendario eventi 2015 Escursione natalizia

Escursione natalizia

Eremo di Santa Maria Giacobbe e abbazia di Sassovivo a Pale
Cosa
Incontri
Quando
27/12/2015 dalle 07:45
Dove
Foligno
Nome del contatto
Telefono del contatto
0733/283324 - 3930170410 - 0734/225302
Partecipanti
Umana Dimora
Aggiungi un evento al calendario
iCal

Eremo

Programma

Ore 7,45 ritrovo dei partecipanti a Piediripa presso la farmacia comunale o da Fermo(ore 7,15), presso terminal maxi-
parcheggio e partenza
Ore 9,00 arrivo a Ponte S. Lucia con breve sosta per colazione e incontro con la guida
Ore 9,15 inizio percorso a piedi a Pale ed arrivo all’Eremo e ritorno
Ore 11 S.Messa nella parrocchia S.Maria di Pale
Ore 12,45 pranzo al sacco o al Circolo “L’angoletto di Pale” (393/8844306)
Ore 15 visita alla Abbazia di Sasso Vivo con sosta di meditazione
Ore 17,00 rientro

Itinerario

Livello di difficoltà : turistico
Tempo andata senza soste 0,35 h Ritorno 0,25 Dislivello mt. 200 ca.

Quota di adesione € 5.

Si prega quanti partecipano di rispettare gli orari e le indicazioni che vengono fornite. E’ necessario munirsi di scarpe di ricambio e scarponi di montagna.

Per iscrizioni e prenotazione pranzo, telefonare quanto prima



La piccola chiesa dell’eremo di S. Maria Giacobbe è posta a ridosso del massiccio di Pale, ricavata in un anfratto naturale. Vi si giunge attraverso un sentiero, che partendo dall’abitato omonimo, si inerpica sulla roccia del monte. Le testimonianze documentarie fanno risalire il Santuario alla fine del 1200, ma alcuni elementi architettonici, fanno supporre che esso sia stato eretto su di un preesistente insediamento pagano. Si sono anche fatte ipotesi su antiche presenze di monaci orientali che abitarono nella parte rupestre dell’eremo. La chiesa appartiene verosimilmente al periodo di influenza dei monaci di Sassovivo, che nella valle del Menotre ebbero molti possedimenti ed edificarono diversi castelli. Al XVI secolo appartengono i corpi di fabbrica più recenti, annessi lateralmente alla chiesa. Il mito di fondazione vuole che in una grotta del Sasso di Pale si sia rifugiata a fare penitenza S. Maria Giacobbe, da cui poi la costruzione del santuario. Dopo l'arrampicata ti accoglie una piccola radura dalla quale oltre che riposarti puoi godere del panorama sulla valle dell’ Altolina fino ad arrivare alla valle Umbra Sud. Si accede poi al primo manufatto : una piccola cappella ad un unica navata con affreschi che illustrano la Natività, Sant' Antonio e molte altre immagini.

L'abbazia di Santa Croce in Sassovivo è un complesso benedettino che sorge a circa 6 km da Foligno, alle pendici del monte Serrone, in un ambiente rimasto ancora incontaminato, noto anche per la sorgente omonima di acqua minerale con pregiate qualità per la salute, sorge a 565 metri s.l.m.. Fu costruita dai monaci benedettini intorno all’anno Mille.

TAG: