Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Cultura e Turismo Calendario eventi 2016 La paura rimane ogni volta che piove

La paura rimane ogni volta che piove

Presentazione del libro fotografico di Paolo Monina e Maria Loreta Pagnani. Uno spaccato di vita reale in cui la paura diviene improvvisamente protagonista dell’uomo e della sua comunità.
Cosa
Libri
Quando
03/03/2016 dalle 17:30
Dove
Biblioteca Mozzi Borgetti
Partecipanti
Associazione Culturale Gent’d’S’nigaja
Web
Visita il sito web esterno
Aggiungi un evento al calendario
iCal
La paura rimane ogni volta che piove
Il 3 maggio 2014 Senigallia è stata travolta dall'esondazione del fiume Misa. 

Sommersa da acqua e fango, la città si è risollevata in pochissimo tempo, grazie alla catena di solidarietà che si è attivata. Ma sono 1.250 le famiglie che hanno perso tutto.

Paolo Monina, fotografo, e Maria Loreta Pagnani, graphic designer, consapevoli del ruolo sociale della loro professionalità e spinti dal desiderio di aiutare, hanno ideato e realizzato questo progetto.


Il libro LA PAURA RIMANE OGNI VOLTA CHE PIOVE rappresenta uno spaccato di vita reale in cui la paura diviene improvvisamente protagonista dell’uomo e della sua comunità, turbandone persino l’identità. I volti del libro rappresentano come in un palcoscenico, il dramma che si é consumato a Senigallia lo scorso anno e che si consuma ancora in tante parti d’Italia.

"Quest’opera evoca il dramma e la sua forza narrativa è sostenuta dalla dignità dello sguardo. Pur non proponendo immagini della tragedia accaduta, realizza, comunque, attraverso le parole e le immagini delle persone che hanno subìto l’alluvione di maggio, i ricordi dei traumi vissuti, richiamati con tale nitidezza e intensità viscerale che sembrano quasi in simultanea con la testimonianza stessa, accentuandone la carica emotiva."  Enzo Carli

L'iniziativa, sostenuta dall'Associazione Culturale Gent’d’S’nigaja, ha come finalità la raccolta fondi da destinare alle famiglie che ancora oggi si trovano in difficoltà dopo i danni subiti.
Questa la pagina FB del progetto
"L'alluvione non è acqua che passa, ma fango che resta, assieme alla memoria." Camillo Nardini
TAG:
Qualità del servizio