Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Cultura e Turismo Calendario eventi 2019 Teatro per ragazzi

Teatro per ragazzi

Finalmente domenica!
Cosa
Teatro
Quando
29/12/2019 al 15/03/2020
Dove
Teatro Lauro Rossi h 17
Nome del contatto
Telefono del contatto
0733.256258
Partecipanti
AMAT
Aggiungi un evento al calendario
iCal

teatro ragazzi 2019-20

 

29 dicembre

L’abile teatro

MAGO PER SVAGO

di e con Mirco Bruzzesi e Simon Luca Barboni

regia Lorenzo Bastianelli

Mago per svago si rivela al pubblico grazie alla sua colonna sonora. Un ritmo trascinante che nei suoi accenti racchiude i momenti più significativi della storia. Racconta di un mago e del suo spettacolo, ma soprattutto, ci mostra i sogni incompiuti del suo assistente, che fin dall’infanzia sogna di “far ridere le persone”. Il classico spettacolo di magia viene così riproposto in una forma inedita, dove il numero tecnico lascia spazio al racconto di una storia delicata. L’assistente e il suo ricalcare il “grande mago”, gli imprevisti, gli errori, fino ad un epilogo che ribalta l’intera scena e commuove lo spettatore. Lo spettacolo rende possibili diversi livelli di lettura comunicando efficacemente al bambino grazie all’assenza di testi recitati e alla mimica claunesca dei protagonisti, ma ottiene anche il favore degli adulti, per gli esercizi di tecnica circense e il livello delle magie proposte. 

 

5 gennaio

I Fratelli Caproni

L’OMINO DEL PANE

E L’OMINO DELLA MELA

ideato, scritto, diretto e interpretato da Alessandro Larocca, Andrea Ruberti

scene, costumi e luci Alessandro Larocca, Andrea Ruberti

musiche Gipo Gurrado

Due buffi personaggi, mezzi cuochi e mezzi clown, creatori di storie fantasiose e di ricette, hanno deciso di preparare un lauto pranzetto a tutti i bambini e di spiegare loro i segreti dei cibi più buoni e della loro realizzazione. Ma uno dei due, molto sbadato, ha comprato solo una pagnotta e una mela... come faranno i nostri cuochi a preparare un pasto per tutti? Così, tra una ricetta un po’ speciale e divertentissimi numeri di clownerie, i due iniziano un viaggio fantasioso all’interno dei cibi, fino ad entrare nel pane dove incontrano un buffo omino - l’Omino del pane appunto - che abita nella pagnotta e che non vuole saperne di farsi affettare. Tra gag e pantomime, musiche divertenti e interazioni con il piccolo pubblico, i due cuochi-clown scoprono che questi magici omini abitano anche nelle mele, nelle banane, in tutti i frutti, in tutti i cibi più strani e accompagnano i bambini nel mondo del cibo alla scoperta dei mille segreti contenuti in tutti gli alimenti. 

 

12 gennaio

ATGTP Teatro Pirata

IL GRANDE GIOCO

di Silvano Fiordelmondo, Simone Guerro, Francesco Niccolini

con Silvano Fiordelmondo, Fabio Spadoni

regia e scrittura scenica Simone Guerro

editor teatrale Francesco Niccolini

light designer Michelangelo Campanale

costumi Maria Pascale

musiche originali Emilio Marinelli

produzione ATGTP

Hector e Papios. Due fratelli. Una vita sola. Un grande gioco, fatto di condivisione, complicità e affetto smisurato. Una notizia inaspettata irrompe nella loro vita e modifica il ritmo della loro relazione. Da quel momento parte una nuova avventura: i due compilano una lista dei desideri, da esaudire tutti, sfidando il tempo, come ogni grande gioco che si rispetti. In questo modo, in un divertimento continuo, che passa per un rocambolesco viaggio al mare, un'improbabile serata in discoteca, un lunapark e un ultimo inaspettato desiderio, si arriva alla fine di una intensa giornata. I due fratelli si lasciano andare, ognuno per il suo viaggio, serenamente perché consapevoli di avere vissuto tutto quello che c’era da vivere. La lista dei desideri è finita ma non la loro straordinaria storia. Uno spettacolo che vede in scena lo storico attore del Teatro Pirata Silvano Fiordelmondo insieme a Fabio Spadoni, attore con sindrome di Down, in una storia che commuove e diverte.    

 

15 marzo

Macerata Opera Festival

NINO

DON GIOVANNI, LO SCAPESTRATO BAMBINO

molto liberamente ispirato a Don Giovanni di Mozart-Da Ponte

testo e regia Elena Carrano

elaborazione musicale Francesco Lanzillotta

Anche don Giovanni sarà stato bambino. E che bambino sarà stato? Come era fatto? Che desiderava? Con che cosa giocava? Cosa odiava e cosa amava? Di sicuro lo chiamavano “NiNo”, per fare prima ad acchiapparlo, almeno con la voce, che a chiamarlo “Giovanni” avrebbe fatto in tempo a dileguarsi, saltare tre fossi e scavalcare un muretto di due metri. Sì, perché il nostro Nino, così come lo abbiamo immaginato, è inafferrabile, imprevedibile, misterioso e decisamente un tipetto vivace, che “i grandi” definirebbero senza remore “uno scapestrato bambino”.

Nino non sta mai fermo. È lì che gioca tranquillo in giardino e dopo un attimo lo trovi arrampicato sull’albero più alto. Stai per acchiapparlo, ed ecco che scappa galoppando tra i banchi del mercato e non lo trovi più. A volte Nino è morbido, soffice e gentile, a volte punge, graffia e rompe tutto. Lo vedi felice per cose che non capisci, una ghianda, un sasso, un bottone, un insetto stecchito; si immusonisce per un nonnulla, un rimbrotto, un rifiuto, un “non si tocca”, un “non si fa”. Odia le regole dei grandi e sfida la paura. Vuole solo giocare all’infinito e anche di più. Leporello, il suo assistente bambinaio, è sempre lì a cercarlo dappertutto e a evitare che si ficchi in qualche guaio; soprattutto ora, che Nino si è messo in testa di essere un Supereroe a caccia d’avventure. Anche Elvira, un artista di strada, si unisce alla ricerca di Nino. Pare, che anche lei stia cercando qualcuno di misterioso che gli ricorda proprio tanto a Nino. Certo che il nostro Nino, può sembrare un bambino come tanti se lo vedi con niente intorno, ma come tanti bambini è unico e speciale. Nino è diverso, Nino è tante cose. Tante, quante può essere un bambino. È lungo il catalogo nel taccuino di Leporello, ce ne sono più di 1003.

 


 

Informazioni

Biglietteria dei Teatri

spettacoli singoli

prezzo intero: € 8,00

riduzioni bambini 4-14 anni: € 5,00

orari biglietteria ordinaria: da martedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16:30 alle 19:30

apertura in teatro: la domenica di spettacolo dalle 15:30 fino all’inizio dello spettacolo

indirizzo: piazza mazzini 10 - 62100 macerata

numero di telefono 0733230735 solo durante gli orari di apertura.

e-mail boxoffice@sferisterio.it

  

scarica la locandina finalmente domenica 2019-20

scarica la scheda biglietteria spettacoli    

TAG: