Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Informati per partecipare Sportelli informativi Informagiovani Reddito di Cittadinanza

Reddito di Cittadinanza

Il Reddito di cittadinanza è una misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all'esclusione sociale. Si tratta di un sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari che è associato ad un percorso di reinserimento lavorativo e sociale.


In cosa consiste

Il beneficio economico si compone di due parti:

  • una integra il reddito familiare fino alla soglia di 6.000 euro moltiplicati per la scala di equivalenza
  • l’altra, destinata solo a chi è in affitto, incrementa il beneficio di un ammontare annuo pari al canone di locazione fino ad un massimo di 3.360 euro

L’importo complessivo, sommate le due componenti, non può comunque superare i 9.360 euro annui (780 euro mensili)
Il beneficio è erogato attraverso un’apposita Carta di pagamento elettronica (Carta Reddito di cittadinanza) che, attualmente, viene emessa da Poste Italiane.
Oltre all’acquisto di beni e servizi di base, essa consente di effettuare prelievi di contante entro un limite mensile non superiore a 100 euro per i nuclei familiari composti da un singolo individuo (incrementata in base al numero di componenti il nucleo) ed effettuare un bonifico mensile in favore del locatore.


Beneficiari

Il Rdc è riconosciuto ai nuclei familiari in possesso, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, dei seguenti requisiti: 

- Requisiti di cittadinanza, residenza e soggiorno
possesso della cittadinanza italiana o di paesi facenti parte dell’Unione europea e risiedere in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi due anni in modo continuativo.

- Requisiti economici

  • un valore ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia, alla presenza di più figli o di componenti con disabilità.
  • un valore del reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per la scala di equivalenza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a 9.360 euro.

- Altri requisiti
Per accedere alla misura è inoltre necessario che nessun componente del nucleo familiare possieda:

  • autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • navi e imbarcazioni da diporto

Come richiederlo

La domanda può essere presentata telematicamente attraverso il sito www.redditodicittadinanza.gov.it (bisogna avere le credenziali SPID), presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) o, dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso gli uffici postali.

Le informazioni contenute nella domanda del Reddito di cittadinanza sono comunicate all’INPS entro dieci giorni lavorativi dalla richiesta. L’INPS avrà 5 giorni per verificare il possesso dei requisiti ed inviare una comunicazione ufficiale all’interessato che successivamente dovrà recarsi all’ufficio postale per ritirare la Carta RCD.
maggiori info

Doveri dei beneficiari

Per ricevere il Reddito di cittadinanza è necessario rispettare alcune “ condizionalità “ che riguardano l’immediata disponibilità al lavoro, l’adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale.

Entro 30 giorni dal riconoscimento del Reddito di cittadinanza, il beneficiario è convocato:


Info

www.redditodicittadinanza.gov.it

Navigation Extended