Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Territorio e Ambiente Edilizia privata ( SUE) Interventi su aree vincolate

Interventi su aree vincolate

L’Autorizzazione paesaggistica

è necessaria per qualsiasi intervento da effettuarsi sugli immobili tutelati, ai sensi del Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, per il loro notevole valore paesaggistico; in mancanza o in difetto di essa i lavori non possono essere iniziati.

non è necessaria nei seguenti casi:
a)  per gli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, di consolidamento statico e di restauro conservativo che non alterino lo stato dei luoghi e l'aspetto esteriore degli edifici;

b)  per gli interventi inerenti l'esercizio dell'attività agro-silvo-pastorale che non comportino alterazione permanente dello stato dei luoghi con costruzioni edilizie ed altre opere civili, e sempre che si tratti di attività ed opere che non alterino l'assetto idrogeologico del territorio;

c)  per il taglio colturale, la forestazione, la riforestazione, le opere di bonifica, antincendio e di conservazione da eseguirsi nei boschi e nelle foreste indicati nell'articolo 142, c.1, lett. g) D.Lgs 42/2004 (i territori coperti da foreste e da boschi, ancorché percorsi o danneggiati dal fuoco, e quelli sottoposti a vincolo di rimboschimento, come definiti dall'articolo 2, commi 2 e 6, del decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 227) purché previsti ed autorizzati in base alla normativa in materia.


Come 

Presentazione istanza in bollo da € 16,00, indirizzata al Servizio Servizi Tecnici, completa di tutta la documentazione indicata dal Regolamento Edilizio Comunale e dalla Legislazione vigente, utilizzando la modulistica predisposta dal Servizio stesso scaricabile da questo sito o disponibile (cartaceo) presso lo Sportello Unico per l'Edilizia; completa del versamento dei diritti di segreteria pari ad € 100,00 da effettuarsi con bollettino postale intestato al Servizio Tesoreria del Comune di Macerata (c.c.p. n.14442628) o relativo IBAN IT 87B 0760113400000014442628 o presso qualsiasi filiale Banca delle Marche a favore della Tesoreria Comunale (IBAN IT56 B06055 13401 000000018038) indicando come causale "diritti segreteria per autorizzazione paesaggistica".


Dove
Sportello Unico per l'Edilizia (S.U.E.) - Servizio Servizi Tecnici Piaggia della Torre, 8 - 1° Piano
Tel. 0733 256274 - 0733 256341 (Sportello)
Tel. 0733 256216 (Responsabile)

Quando
Lunedì  - Mercoledì e Venerdì  ore   9,30 - 13,00

Il ritiro dell'Autorizzazione Paesaggistica comporta sempre:
a) l'applicazione di una marca da bollo. 

CARATTERISTICHE SPECIFICHE:

Autorizzazione paesaggistica di cui all’art. 146  D.Lgs. 42/2004

Documentazione necessaria:

  • relazione paesaggistica e complesso della documentazione ivi richiesta


Procedura

  • entro 40 gg dalla ricezione della domanda il Comune invia la documentazione alla Soprintendenza (ove sia necessaria integrazione documentale il termine si intende sospeso);
  • la Soprintendenza entro 45 gg dalla ricezione della documentazione inviata dal Comune comunica il parere favorevole o negativo;
  • Il Comune entro 20 giorni dalla ricezione del parere provvede al rilascio od al rigetto dell’Autorizzazione;
  • Nel caso in cui la Soprintendenza, nel termine dei 45 gg non esprima il parere, il Comune, entro 60 gg dalla data di ricevimento della documentazione da parte della Soprintendenza, provvede autonomemente sulla richiesta.


Autorizzazione paesaggistica per interventi di lieve entità di cui all’art. 146, c. 9, D.Lgs. 42/2004 (DPR 9/7/2010 n.139)

Sono considerati di lieve entità gli interventi indicati nell’allegato 1 al DPR 9/7/2010 n.139.

Documentazione necessaria:

  • relazione paesaggistica per interventi minori e complesso della documentazione ivi richiesta;
  • documentazione correlata al titolo abilitativo necessario alla realizzazione dei lavori indicati nella richiesta (PdC - DIA - SCIA - CILA).


Procedura

  • durata complessiva 60 gg dalla ricezione della domanda (ove sia necessaria integrazione documentale il termine si intende sospeso;
  • la Soprintendenza entro 25 gg dalla ricezione della documentazione inviata dal Comune comunica il parere favorevole o emette il provvedimento di rigetto;
  • trascorso inutilmente il termine di cui sopra il Comune provvede autonomamente sulla richiesta.

 

Accertamento di conformità paesaggistica (Art. 167, D.Lgs. 22/01/2004 n.42)

La compatibilità paesaggistica di opere già eseguite è accertabile esclusivamente nei seguenti casi: 

  • lavori, realizzati in assenza o in difformità dell’autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di  superfici utili o volumi ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;                       
  • impiego di materiali in difformità dall’ autorizzazione paesaggistica;                                                           
  • lavori configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria ai sensi dell’art. 3 del DPR 6/6/2001 n. 380.

 

Qualora venga accertata la compatibilità paesaggistica, il trasgressore è tenuto al pagamento di una somma equivalente al maggiore importo tra il danno arrecato e il profitto conseguito mediante la trasgressione. L'importo della sanzione pecuniaria è determinato previa perizia di stima.

In caso di rigetto della domanda si applica la sanzione demolitoria (rimessione in pristino a proprie spese).

Documentazione necessaria:

  • relazione paesaggistica per interventi minori e complesso della documentazione ivi richiesta;
  • documentazione correlata al titolo abilitativo necessario alla realizzazione dei lavori eseguiti ed indicati nella richiesta  (PdC - DIA - SCIA - CILA).

Procedura

  • durata complessiva 180 gg dalla ricezione della domanda (ove sia necessaria integrazione documentale il termine si intende sospeso);
  • la Soprintendenza entro 90 gg dalla ricezione della documentazione inviata dal Comune comunica il proprio parere vincolante.

 

L'autorizzazione paesaggistica diventa efficace decorsi trenta giorni dal suo rilascio.

Scarica modello

Modello domanda Autorizzazione Paesaggistica

Scheda anagrafica richiedente

Scheda anagrafica tecnico

Navigation Extended