Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Attività Edilizia Libera

(art. 6 comma 1 DPR 380/2001 e ss.mm.ii. - art. 4 L.R. n.17/2015 così come aggiornato dalla sentenza Corte Costituzionale n.282/2016)

L'articolo del Testo Unico per l'Edilizia, qui richiamato, in particolare elenca al primo comma le opere che possono essere eseguite senza alcun titolo abilitativo sommariamente riconducibili ai seguenti interventi edilizi:

a) gli interventi di manutenzione ordinaria di cui all'art. 3 c. 1 lett. a);

a-bis) gli interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 Kw;

b) gli interventi volti all'eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell'edificio;

c) le opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato;

d) i movimenti di terra strettamente pertinenti all'esercizio della attività agricola e le pratiche agro-silvio-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari;

e) le serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell'attività agricola;

e-bis) opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni, previa comunicazione di avvio lavori all'amministrazione comunale;

e-ter) le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, anche per aree di sosta, che siano contenute entro l'indice di permeabilità, ove stabilito dallo strumento urbanistico comunale, ivi compresa la realizzazione di intercapedini interamente interrate e non accessibili, vasche di raccolta delle acque, locali tombati;

e-quater) i pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori della zona A) di cui al decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, n.1444;

e- quinquies) le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

 

Presentazione

E' comunque disponibile il seguente modello, predisposto dal Servizio Tecnico, relativo alla comunicazione inizio lavori previsti all'art. 6 comma 1 lett. e-bis) : 

- comunicazione "C.I.L. - per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni” Mod. F001

disponibile in fondo a questa pagina.

La trasmissione telematica può essere effettuata per PEC al seguente indirizzo:

comune.macerata.sportellounicoedilizia@legalmail.it

 

Dove

S.U.E. Sportello Unico per l'Edilizia

Servizio Servizi Tecnici

Piaggia della Torre, 8 (1° Piano)   

Tel. 0733 256284  - 0733 256220 (Sportello)

Tel. 0733 256275 (Funzionario) 

Tel. 0733 256337 (Istruttore) 

Tel. 0733 256253 (Istruttore)

Tel. 0733 256255 (Istruttore)

Tel. 0733 256271 (Istruttore) 

Quando 

Lunedì, mercoledì e venerdì    ore 9,30 - 13,00

 

Modelli

C.I.L. - per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni
Navigation Extended