Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Territorio e Ambiente Edilizia privata ( SUE) Interventi su edifici esistenti Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA)

Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA)

(art. 22 - 23 del D.P.R. N.380/2001 e ss.mm.ii. - art. n.7 L.R. n.17/2015)

La procedura prevista dagli artt. 22 e 23 del D.P.R. n.380/2001 consente di intraprendere una serie di attività edilizie dopo la presentazione allo Sportello Unico per l'Edilizia di tutta la documentazione prescritta.

Sono realizzabili con la Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA) gli interventi non riconducibili alla Comunicazione attività edilizia libera o al Permesso di costruire.

Sono, altresì, realizzabili mediante segnalazione certificata di inizio attività, di cui all'articolo  19 della legge 7 agosto 1990, n.241, nonché in conformità alle previsioni  degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina  urbanistico-edilizia vigente:

a) gli interventi di manutenzione straordinaria di cui all'articolo 3, comma 1, lettera b), qualora riguardino le parti strutturali dell'edificio;

b) gli interventi di restauro e di risanamento conservativo di cui all'articolo 3, comma 1, lettera c), qualora riguardino le parti strutturali dell'edificio;

c) gli interventi di ristrutturazione edilizia di cui all'articolo 3, comma 1, lettera d), diversi da quelli indicati nell'articolo 10, comma 1, lettera c).

Inoltre con la Segnalazione Certificata di inizio attività sono realizzabili anche i seguenti interventi: 

- Varianti a Permessi di costruire (art.22 comma 2 del D.P.R. 380/2001) che non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che non modificano la destinazione d'uso e la categoria edilizia, non alterano la sagoma dell'edificio qualora sottoposto a vincolo ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni e non violano le eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire. Ai fini dell'attività di vigilanza urbanistica ed edilizia, nonché ai fini del rilascio del certificato di agibilità, tali denunce di inizio attività segnalazioni certificate di inizio attività costituiscono parte integrante del procedimento relativo al permesso di costruzione dell'intervento principale e possono essere presentate prima della dichiarazione di ultimazione dei lavori.

Varianti a Permessi di costruire (art.22 comma 2-bis del D.P.R. 380/2001) che non configurano una variazione essenziale, a condizione che siano conformi alle prescrizioni urbanistico-edilizie e siano attuate dopo l'acquisizione degli eventuali atti di assenso prescritti dalla normativa sui vincoli paesaggistici, idrogeologici, ambientali, di tutela del patrimonio storico, artistico ed archeologico e dalle altre normative di settore.

È comunque fatta salva la facoltà dell'interessato di chiedere il rilascio del permesso di costruire.

L'ufficio nel termine di 30 gg dal ricevimento della Segnalazione Certificata Inizio Attività, qualora accerti carenza dei requisiti e dei presupposti nella documentazione presentata, adotta provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione di quanto eseguito in difformità.

Qualora vengano accertate segnalazioni o dichiarazioni falsamente attestate verrà data comunicazione alla Autorità Giudiziaria.

Come 
La Segnalazione Certificata di Inizio Attività deve essere presentata prima dell'effettivo inizio dei lavori al Servizio Servizi Tecnici completa del versamento dei diritti di segreteria per l'importo stabilito nel prospetto diritti segreteria allegato in calce, utilizzando esclusivamente il modello predisposto dal Servizio Servizi Tecnici scaricabile in questo sito o disponibile (cartaceo) presso lo Sportello Unico per l'Edilizia; nello stesso sono indicate tutte le procedure da seguire e i documenti da trasmettere e dovrà essere compilato in tutte le sue parti.

Il versamento dei suddetti diritti di segreteria può essere effettuato con bollettino postale (c.c.p. n.14442628) o relativo IBAN IT87 B 07601 13400 000014442628 intestato al Servizio Tesoreria del Comune di Macerata o presso qualsiasi filiale UBI BANCA S.P.A. a favore della Tesoreria Comunale (IBAN IT40 G 03111 13401 000000018038) indicando come causale "diritti segreteria SCIA".

Dove 
S.U.E. Sportello Unico per l'Edilizia - Servizio Servizi Tecnici Piaggia della Torre, 8 - Primo Piano 
Tel. 0733 256284 (Sportello) 
Tel. 0733 256275 (Funzionario) 
Tel. 0733 256280 (Istruttore calcolo contributo di costruzione) 
Tel. 0733 256255 (Istruttore)
Tel. 0733 256337 (Istruttore)  
Tel. 0733 256271 (Istruttore)

Tel. 0733 256253 (Istruttore)

Quando
Lunedì, mercoledì e venerdì  ore   9,30 - 13,00

La presentazione della Segnalazione Certificata Inizio Attività comporta di norma:
a) il pagamento del contributo di cui all'art. 16 del D.P.R. 380/2001 ove dovuto;
b) il versamento dei diritti di segreteria con le modalità di cui alle D.G.C. n.53 del 21/02/2015 - vedi prospetto diritti segreteria;
c) l'accensione di una polizza fidejussoria a garanzia come deposito cauzionale per il ripristino del suolo pubblico danneggiato per effetto dell'attività edilizia per gli eventuali danni al suolo pubblico nei casi di interventi soggetti al predetto contributo ricadenti in zone urbanizzate (vedi D.G.M. n.243 del 27/06/2019).


Utile da ricordare:

1) I lavori oggetto di segnalazione possono avere inizio solo dopo la presentazione allo Sportello Unico per l'Edilizia di tutta la documentazione prescritta;
2) Il termine di validità della SCIA è fissato in anni tre.

Modulistica

Navigation Extended