Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Territorio e Ambiente Inquinamento Qualità dell'aria

Qualità dell'aria

Cosa sono le polveri sottili

Le polveri sottili sono agenti inquinanti costituiti da una miscela di particelle solide e liquide di dimensioni infenitesimali, disperse nell'aria che respiriamo.

Da dove provengono? 
 Il principale processo di formazione è quello di combustione. Nei centri urbani sono originate dal traffico veicolare e dalle emissioni derivanti dagli impianti di riscaldamento pubblici e privati e dagli insediamenti industriali.
L'importanza delle dimensioni.
La dimensione delle particelle è strettamente legata alla loro pericolosità per la salute umana. Quelle più grandi infatti vengono fermate nella parte alta delle vie respiratorie ma quelle più piccole, con un diametro inferiore a 10 micron (caratterizzate dalla sigla PM10 o PM2,5 se di dimensioni ancora più piccole), riescono a depositarsi nei tratti successivi dell'apparato respiratorio, dai bronchi ai polmoni, provocando malattie anche gravi.

Misure anti inquinamento per diminuire nell'aria la concentrazione di polveri sottili

Il Comune di Macerata ha aderito all' Accordo di programma della Regione Marche contenente misure utili a ridurre il rischio di superamento dei valori massimi di concentrazione delle polveri sottili PM10 e degli ossidi di azoto nell’aria.

L'ordinanza del sindaco n. 11 del 16 gennaio 2014 entrerà in vigore il prossimo 1 febbraio.

Il provvedimento, che scadrà il 15 maggio 2014, istituisce l'ecozona, disciplina la circolazione stradale e le emissioni degli impianti di riscaldamento e delle attività produttive.

 Scarica l'ordinanza del sindaco

 

scarichi industriali in atmosfera

INDUSTRIA E COMMERCIO

Disposizioni valide nell’ ECOZONA tutti i giorni della settimana inclusi i festivi

-   riduzione del 10% delle polveri totali e degli ossidi di azoto da parte degli impianti autorizzati alle emissioni in atmosfera, salvo quelli autorizzati per limiti uguali o inferiori al 45% dei limiti nazionali

-   obbligo di dotazione di impianto in grado di abbattere di almeno l'80% la concentrazione delle polveri, per le attività produttive che utilizzano la combustione di biomasse

 
scarichi

RISCALDAMENTO

Disposizioni valide nell’ ECOZONA tutti i giorni della settimana inclusi i festivi

  -   gli impianti di riscaldamento a biomassa presenti nell’unità abitativa (alimentati a legna, pellets e cippato), inclusi i caminetti tradizionali aperti e quelli più moderni chiusi, possono essere accesi anche in presenza di altra tipologia di riscaldamento centralizzato o autonomo, soltanto se conformi alle disposizioni previste nell’ordinanza del Sindaco.

 
divieto di circolazione

DIVIETO DI CIRCOLAZIONE

nell'ecozona (porzione ovest della città) dal 1 febbraio 2014
dal lunedì al venerdì (solo feriali)
dalle 8.30 alle 12.30  e dalle 14.30 alle 18.30

 - veicoli diesel pre-Euro, Euro 1 e 2, senza FAP (Filtro Anti Particolato), ad eccezione dei veicoli commerciali leggeri diesel senza FAP, Euro 2, con massa totale a terra minore o uguale a 3,5 t;

- ciclomotori e motoveicoli 2 tempi, pre-Euro.

Controlla a quale categoria Euro appartiene la tua auto 
www.ilportaledellautomobilista.it
(sezione servizi on line - verifica classe ambientale veicolo - inserisci numero targa) 

oppure confronta il codice riportato sul libretto di circolazione con la tabella riportata qui sotto 

 

 

NOLEGGIO BICI a pedalata assistita e tradizionali nella sede dell'associazione Ciclo Stile, in via Cadorna 10 (a 50 metri dal ParkSì). Orario di apertura: 8-12 e 15-17. Info: 3474253325 info@ciclostilemc.it

 

auto in circolazione su una strada di macerata

POSSONO CIRCOLARE

- veicoli diesel non compresi nelle categorie sopra specificate;
- veicoli per il trasporto pubblico (anche scuola-bus);
- taxi e veicoli a noleggio;
- veicoli Forze armate e di Polizia, veicoli sanitari e di soccorso;
- veicoli diretti alle strutture sanitarie o al domicilio dei pazienti per motivi diagnostici o terapeutici (con idonea certificazione);
- veicoli utilizzati per il trasporto dei disabili;
- veicoli di trasporto collettivo a servizio di attività sportive giovanili;
- è consentito l'utilizzo nei cantieri e zone verdi di macchine operatrici e agricole rientranti nel divieto di circolazione, purchè trasportate sui luoghi di lavoro da veicoli autorizzati a circolare.

 

PERMESSI TEMPORANEI DI TRANSITO

E' previsto il rilascio di permessi temporanei di transito ai veicoli commerciali appartenenti:
- ad attività commerciali che documentino la necessità di svolgere attività produttive all'interno dell'ecozona;
- alle imprese che svolgono lavori edili, impiantistici o di ingegneria civile nell'ambito dell'area sottoposta a limitazione della circolazione;
- alle imprese commerciali che debbano rifornire negozi alimentari o attività di ristorazione o attività di vendita di prodotti petroliferi.
I permessi temporanei di transito sono rilasciati, su istanza scritta motivata, dal Comando di Polizia municipale.

 

POSIZIONE DELLA SEGNALETICA E ECOZONA

chi proviene  da Sforzacosta troverà il divieto di circolazione:

·        in via Pirandello, all'intersezione con la rotatoria (ingresso quartiere Collevario);

·        in via Bartolini, all'incrocio con via Roma (ingresso quartiere Collevario basso);

·        in via Roma, dopo la rotatoria di fronte la Guardia di Finanza (possibilità di circolare verso via Mattei, Galleria delle Fonti, ParkSì, Santa Lucia);

chi proviene  da Villa Potenza

  •  in via dei Velini, all'incrocio con Montanello (possibilità di circolare verso Montanello o Galleria delle Fonti in direzione Piediripa e via Roma)
  •  in via Valenti, all'inizio del centro abitato;

chi proviene  da Pollenza (SP108)

  •  nei pressi Caserma Vigili del Fuoco.


AREA INTERESSATA DAL DIVIETO
Centro storico e circonvallazione mura urbiche, via Roma, via Spalato, Via Cioci, piazza Pizzarello via Mugnoz, via Mameli dall'incrocio con via Manzoni in direzione centro, via Piave, corso Cavour, via dei Velini, via Panfilo, via Valenti, quartieri Collevario, Montalbano, Santa Croce.
Scarica la carta di dettaglio dell'ecozona 

AREA CON LIBERA CIRCOLAZIONE

Il traffico in entrata dalla frazione di Piediripa potrà circolare senza restrizioni nella parte sud- est della città.

Queste le principali zone

Ospedale, Rione Santa Lucia, Tribunale, Rione Marche, Rione Pace, Vergini

I veicoli che rientrano nelle categorie soggette al divieto di circolazione NON POTRANNO accedere all'Ecozona e incontrerannoDIVIETI DI CIRCOLAZIONE in

- viale Diomede Pantaleoni, per chi proviene da c.so Cairoli e da via Pace in direzione centro;
- viale Leopardi, per chi proviene da b.go San Giuliano in direzione centro;
- via Mameli, all'incrocio con via Manzoni in direzione centro;
- via Mugnoz, all'altezza dell'ingresso del parcheggio coperto ParkSì, in direzione piazza Pizzarello;
- via Due Fonti, in direzione centro;
- strada Torregiana, in direzione via Cioci.

I veicoli in circolazione avranno la possibilità di raggiungere i parcheggi più vicini al centro "Garibaldi", "Sferisterio" e "ParkSì".

  

INFORMAZIONI

Comando di Polizia municipale
Tel. 0733.256346
e-mail pmviabilita@comune.macerata.it

Unità operativa Problematiche ambientali
Tel. 0733.256278
e-mail ambiente@comune.macerata.it


Navigation Extended