Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Territorio e Ambiente Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) AUA. Autorizzazione Unica Ambientale

AUA. Autorizzazione Unica Ambientale

Cosa è l’AUA

L’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) è il provvedimento istituito dal D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 entrato in vigore il 13/06/2013; viene rilasciato su istanza di parte e può incorporare in un unico titolo fino a 7 diverse autorizzazioni e comunicazioni ambientali.
Confluiscono nell’AUA:
a) l’autorizzazione agli scarichi di cui al Capo II del Titolo IV della Sezione II della Parte Terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
b) la comunicazione preventiva di cui all’articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;
c) l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
d) l’autorizzazione generale di cui all’articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
e) la comunicazione o il nulla osta di cui all’articolo 8, comma 4 o comma 6, della legge 26 ottobre 1995, n. 447;
f) l’autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99;
g) le comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

Chi la rilascia

L’autorità competente per l’adozione del provvedimento dell’ AUA è la Provincia, mentre il titolo è rilasciato dal SUAP.

Chi è soggetto ad AUA

Le disposizioni in materia si applicano sia alle piccole e medie imprese, sia agli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale (AIA).

Come si richiede

La domanda di AUA deve essere presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) competente per territorio, che provvederà ad avviare il procedimento anche nel rispetto delle disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 160 (Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico). Di norma, la domanda è inoltrata via PEC e reca le firme digitali del legale rappresentante-gestore e dei tecnici responsabili della redazione del progetto. Il SUAP procede alla verifica della conformità dei principali aspetti formali della domanda (firme digitali, leggibilità del formato elettronico dei documenti, assolvimento delle imposte di bollo, esatta applicazione dei poteri di rappresentanza in caso di istanza inviata attraverso soggetti terzi, ricevibilità dell’istanza, ecc…).
Il gestore indica nella domanda quali titoli abilitativi sono oggetto della richiesta AUA, e fornisce tutte le altre informazioni richieste dalle relative normative avvalendosi del modello generale di “Istanza di Autorizzazione Unica Ambientale”predisposto dalla Regione Marche.
Fino all’approvazione del modello semplificato e unificato per la richiesta di AUA, di cui all’articolo 10, comma 3, del D.P.R. 59/2013, la Regione Marche rende disponibile un modello unico provvisorio da impiegare per presentare le istanze di AUA agli Sportelli Unici per le Attività Produttive.
Il modello è disponibile sia presso lo sportello unico all'indirizzo : http://www.comune.macerata.it/aree-tematiche/territorio-ambiente/suap/categorie/ambiente-1,  sia on line alll'indirizzo: http://www.impresa.marche.it
Dal medesimo portale regionale è possibile scaricare le linee guida regionali in materia di AUA 
http://www.impresa.marche.it/SportelloUnicoAttivitaProduttiveSUAP/Normativa.aspx

Durata

L’AUA ha una durata di 15 anni decorrenti dalla data di adozione del provvedimento; il rinnovo deve essere chiesto almeno 6 mesi prima della scadenza.



Navigation Extended