Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2014 Convenzione tra Comune e Anffas, oggi la firma

Convenzione tra Comune e Anffas, oggi la firma

Giunta in trasferta stamattina nella sede dell’Anffas di via Vanvitelli.
29 dicembre 2014

  Giunta in trasferta questa mattina nella sede dell’Anffas di via Vanvitelli, per la sottoscrizione  della convenzione tra il Comune di Macerata e l’associazione onlus che fa seguito alla delibera approvata all’unanimità dal Consiglio comunale nelle seduta del 29 settembre scorso.

  Come noto, il provvedimento ha riguardato la cessione all’Anffas, da parte dell’Amministrazione comunale, della nuda proprietà dell’immobile che ospita il centro riabilitazione e residenziale dell’associazione.

  L’acquisizione era stata richiesta dall’Anffas perché legata alla necessità di ottenere finanziamenti per il completamento e l’ampliamento delle proprie strutture diventate ormai insufficienti. Il corrispettivo della cessione consiste nell’erogazione di servizi sociali alla collettività maceratese regolata dalla convenzione sottoscritta questa mattina e che durerà dieci anni.

  “L’Anffas – ha detto il sindaco Romano Carancini – è un valore per la città ma non solo. Fare la Giunta qui insieme significa condividere con voi la volontà di crescere di tutto il territorio, perché diventi sempre più solidale e attento ai valori della città.  La nostra Amministrazione ha scelto di fare una politica solidale, più del 50% del nostro bilancio è per sostenere il welfare della città affinché siano garantiti il diritto a tutti i servizi. L’Anffas svolge un servizio essenziale per il bisogno delle famiglie e del nostro territorio e va riconosciuto il ruolo istituzionale in un rapporto di sussidiarietà pubblico e privato. Per questo abbiamo firmato la convenzione in un clima di solidarietà, di cooperazione e di fiducia reciproca”.

   Mario Sperandini, presidente dell’Anffas ha ringraziato l’Amministrazione comunale “perché – ha affermato – non è scontato che una Giunta si faccia nella sede di un’associazione. E’ segno che vogliamo colmare la distanza tra politica e territorio. Con il Comune di Macerata abbiamo sperimentato che si può collaborare in modo attivo ed efficace per migliorare il nostro vivere insieme. Tutta la struttura politica e burocratica dell’Amministrazione comunale ha mostrato il lato umano e attento ai bisogni. Ringrazio una ad una le persone che hanno lavorato e si sono fatte carico con generosità dei nostri bisogni che è il bisogno di tutti”.

  Tra gli obiettivi principali della convenzione  quelli di garantire e consolidare la realizzazione di servizi, anche di natura non strettamente sanitaria, finalizzati all’inserimento sociale dei disabili e al mantenimento delle abilità acquisite e all’orientamento e accoglienza delle famiglie  con persone disabili, di promuovere attività di sensibilizzazione e informazione sulle disabilità, di implementare la collaborazione tra l’Anffas e gli operatori dei servizi pubblici attraverso percorsi di formazione e lo scambio sinergico di eccellenze ed esperienze e di supportare l’associazione nell’attività di trasporto dei disabili al Centro diurno. (lb)