Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 “Wall and integration”, la Commissione Europea finanzia progetto del Comune

“Wall and integration”, la Commissione Europea finanzia progetto del Comune

Centomila euro per 3 eventi che coinvolgeranno 2000 cittadini.
11 giugno 2015

 Wall and integration  è il titolo del progetto presentato dal Comune di Macerata, nell’ambito del programma Europa per i cittadini, approvato dalla Commissione Europea  e finanziato con un importo di 100.000 euro. I progetti italiani approvati sono stati  3 e Macerata si è aggiudicata il 29° posto.

 Obiettivo del progetto, che per quanto riguarda Macerata vedrà coinvolti l’Osservatorio di genere e l’Istituto Tecnico Commerciale Gentili, ha l'obiettivo di stimolare la memoria collettiva dei cittadini all'interno di una riflessione che muove dalle divisioni ideologiche del passato per avvicinarli alla comprensione dei mutamenti storico-politico e sociali che hanno portato alla formazione dell'Europa contemporanea.

  Si parte da parole chiave che hanno segnato il periodo che va dalla nascita simbolica dell'Europa alle prime elezioni del parlamento europeo e in particolare sono WALLS: muri reali ed ideologici che segnano divisioni politiche, culturali e di costume,  INTEGRATION, intesa come un lungo cammino verso un Europa inclusiva e BUILDING, inteso come processo in divenire. Su questo “percorso ideale” si costruiranno tre eventi che in 18 mesi coinvolgeranno direttamente 2000 cittadini di 6 paesi europei rappresentativi della vecchia e nuova Europa  quali Italia, Spagna, Irlanda, Germania, Lituania e Ungheria.

  Il primo degli eventi sarà Walls immagini e memorie oltre la guerra che analizzerà le divisioni dell'Europa tra due blocchi attraverso una mostra fotografica collettiva, i cui contenuti saranno raccolti tra i 6 paesi coinvolti e andranno a costituire una mostra itinerante di 40 immagini selezionate che si sposterà tra Italia, Germania, Irlanda e Spagna. Il materiale raccolto confluirà in una APP dedicata alla mostra e scaricabile gratuitamente dal sito di progetto.

  Seminari, workshop e contest saranno invece le attività promosse per il secondo evento dal titolo Integration: la memoria, i racconti e le immagini in un confronto tra vecchie e nuove generazioni di europei che si svolgeranno nei paesi coinvolti per raccontare alla nuove generazioni  la guerra fredda e la nascita di due blocchi, lo sviluppo delle economie europee occidentali e della società dei consumi e l'avvio del processo di integrazione economica, che segna le basi per una futura integrazione politica e sociale. I giovani saranno protagonisti attivi delle attività e saranno stimolati a riflettere sugli effetti delle “divisioni” sull'attuale processo di unificazione europea.

  Infine Images of Europe con due eventi internazionali che faranno riflettere docenti, esperti di settore e cittadini sul futuro dell'Europa.

  Partner del progetto presentato dal Comune di Macerata e che verrà avviato nel prossimo mese di ottobre per terminare ad aprile 2017, sono l’Università di Trento, Padova, Oviedo (Spagna), SUATEA, Vytautas Magnus, Kaunas (Lituiania),  Westfälische Wilhelms-Universität (Germania), University College Cork (Irlanda) e  Budapest (Ungheria), tutti con  esperienza in gestione e management di progetti comunitari.  (lb)