Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 Analisi ambientali incendio Cosmari

Analisi ambientali incendio Cosmari

Per Macerata ed in particolare per le nostre frazioni di Sforzacosta e Piediripa i risultati delle analisi sono rassicuranti. Tutti i dati consultabili nel sito del Comune
18 luglio 2015

Presentati stamattina in Provincia i primi risultati delle analisi effettuate a seguito dell’incendio del Cosmari. Presenti il sindaco Romano Carancini insieme ai sindaci degli altri comuni interessati, il presidente della provincia Antonio Pettinari, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, i tecnici dell’Arpam e dell’Asur e i dirigenti del Cosmari.

“Per Macerata ed in particolare per le nostre frazioni di Sforzacosta e Piediripa i risultati delle analisi sono rassicuranti - afferma il sindaco Romano Carancini.- Dal punto di massima criticità del Cosmari, il momento dell'incendio, i venti fino all'alba hanno prima spirato da ovest ad est (verso la collina di Colbuccaro di Corridonia) e dall'alba hanno invece girato da est ad ovest (cioè verso Tolentino)

In sintesi si può affermare allo stato delle analisi, che l'incendio ha prodotto evidentemente un impatto al momento dell'evento ma non ha causato "danni ambientali tangibili" - per usare le parole del direttore Arpam Gianni Corvatta”.

Sulla stessa linea le parole di Francesco Migliozzi dirigente Asur del dipartimento prevenzione ed igiene, il quale precisa che "Sotto l'aspetto tossicologico e sanitario non ci sono allarmi".

“Sotto il profilo metodologico le analisi erano molto complesse ma vi è stato uno sforzo rilevante per restringere il più possibile i tempi di risposta dei risultati e rendere conto immediatamente ai cittadini della situazione ambientale seguente l’incendio verificatosi al Cosmari,” prosegue Carancini. L’Arpam per questo si è avvalsa anche dell'Istituto zooprofilattico di Teramo, accreditato. Analisi dei venti nelle 24 ore dell'incendio, campionamenti di aria, suoli e vegetali nei giorni critici, confronto con i dati storici delle zone limitrofe a Cosmari, continuità della raccolta dei dati anche nei prossimi giorni e mesi, immediata informazione sono i punti salienti del quadro di conoscenza della situazione ad oggi.

Le risultanze vanno completate e prontamente saranno messe a disposizione dei cittadini, a mano a mano che arriveranno aggiornamenti sulla situazione ambientale.

Il nostro sito mette a disposizione l'integrale relazione Arpam consegnata stamattina, con tutti i dati analitici a disposizione dei cittadini.

In ogni caso, esclusivamente con fine di prudenza, è consigliabile continuare comunque a lavare accuratamente ortaggi e frutta prima del consumo. (ap)

 

I RISULTATI DELLE ANALISI AMBIENTALI

Consulta e scarica i dati  delle analisi ambientali

TAG: