Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 Giornata internazionale diritti dell’infanzia, concorso nelle scuole e spettacolo con Simona Atzori

Giornata internazionale diritti dell’infanzia, concorso nelle scuole e spettacolo con Simona Atzori

Celebrazione per i 120 anni della Piombini Sensini.
18 novembre 2015

Si celebra il 20 novembre la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e l’associazione Piombini-Sensini onlus di Macerata, impegnata nella tutela e nella protezione dei bambini e dei ragazzi e che quest’anno festeggia  i 120 anni di attività, propone anche per il 2015,  attraverso il Centro Arcobaleno, una serie di iniziative per celebrarla con il patrocinio del Comune di Macerata.

  L’obiettivo è quello di dare voce al mondo dei bambini attraverso i loro vissuti emotivi e di rendere gli adulti, insegnanti e genitori, più consapevoli delle capacità dei bambini e del loro bisogno di essere ascoltati.

  Il programma delle celebrazioni, presentato stamattina nel corso di una conferenza stampa alla presenza dell’assessore ai Servizi sociali Marika Marcolini, del responsabile dei servizi dell’associazione Andrea Marangoni e della coordinatrice Centro Arcobaleno, Gloria Lanciotti . prevede per il 20 novembre, alle ore  9, al cine teatro Don Bosco, la premiazione del concorso, giunto alla 6^ edizione, I bambini raccontano…- l’accoglienza con gli alunni di alcune scuole primarie della provincia di Macerata  mentre alle 17, nella sede del Centro Arcobaleno in via dei Velini, 219, ci sarà l’incontro La famiglia luogo dell’accoglienza con la partecipazione di Simone Maretti. Per il 24 novembre invece, alle ore 21, al Teatro Lauro Rossi in programma La forza della risilienza, spettacolo – incontro con la ballerina e pittrice Simona Atzori.

  “La collaborazione tra il Comune di Macerata e l’Associazione Piombini Sensini - ha detto l’assessore ai Servizi sociali, Marika Marcolini ricordando la ricorrenza oggetto della Convenzione approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nerl 1989 -, nel campo dell’accoglienza e della formazione, è storica e ottima. L’Amministrazione comunale proseguirà sulla strada intrapresa per sostenerla  e insieme  continueremo a lavorare per il rispetto dei diritti dei bambini, diritto alla vita, allo sviluppo e alla crescita”.

  “Una collaborazione - ha affermato Andrea Marangoni ricordando le origini dell’attuale associazione Piombini Sensini nata dalle fondamenta dell’ex Asilo della Pietà che a sua volta, nel1895, haavuto origine dall’iniziativa di Antonella Piombini e Antonietta Sensini che accolsero in casa loro 5 bambine per poi svilupparsi negli anni grazie alla collaborazione delle  suore San Giuseppe di Torino – che va avanti da decenni e la celebrazione del 20 novembre è diventata una tradizione importante, un’occasione per ascoltare i bisogni dei bambini e dare voce al loro mondo”.

    “Quest’anno – ha detto Gloria Lanciotti - abbiano voluto proporre per il concorso l’accoglienza,  concorso che è stato preceduto da seminari rivolti agli alunni, agli insegnanti e ai genitori. L’Accoglienza emotiva può assumere tante vesti, ma in ognuna sono presenti due elementi ricorrenti: l’osservazione e l’ascolto. Osservare e scrutare il proprio mondo interiore  ascoltando con benevolenza i pensieri e le emozioni che lo abitano, consente di allenarsi ad avvicinare  lentamente e rispettosamente quello altrui. In questa prospettiva, l’insegnante e il genitore possono e devono prodigarsi insieme per trovare in ciascun bambino lo spiraglio di luce e di originalità destinato ad arricchire sia il gruppo classe sia la famiglia”. 

TAG: