Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 Giovedì Michele Campanella chiude la stagione di Appassionata

Giovedì Michele Campanella chiude la stagione di Appassionata

Il concerto sarà preceduto dall'inaugurazione della mostra 'A più voci' con i lavori degli studenti dell'Accademia di Belle Arti.
23 marzo 2015

 Chiude giovedì prossimo (26 marzo), alle ore 21, con il Maestro italiano del pianoforte, Michele Campanella, la stagione 2014-2015 dei Concerti di Appassionata.

  Protagonista di tour in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Argentina e in Cina, considerato fra i maggiori interpreti al mondo di Listz, Campanella al Teatro Lauro Rossi si esibisce in un recital per piano solo, con un programma dedicato al compositore russo Aleksandr Skrjabin nel centenario della sua morte.

  Il concerto di giovedì è realizzato grazie al contributo della Società civile dello Sferisterio - Eredi cento consorti e dell'Accademia di Belle Arti di Macerata e riporta in città il pianista di origini napoletane, che è stato diretto da Maestri del calibro di Claudio Abbado, Zubin Mehta e Riccardo Muti, fra gli altri, ed è oggi membro dell’Accademia di Santa Cecilia, dell’Accademia Filarmonica Romana, della Cherubini di Firenze e figura cardine dell’Accademia Europea di Musica e Arti.

  Di Skrjabin e del suo “suono che sembra nascere da dita che si muovono dell'aria”, Michele Campanella esegue il capolavoro scritto dopo che al compositore venne diagnosticato, a soli ventidue anni, un danno irreparabile alla mano destra: Preludio e Notturno per la mano sinistra op. 9. Il Valse op. 38, composizione di Skrjabin del 1903 fra le più note, consente di mostrare il livello di virtuosismo dell'artista. La Sonata n. 3 op.23 infa diesis minore, composta fra il 1897 e il 1898, consiste di 4 movimenti la cui esecuzione richiede circa 18 minuti di magnetica concentrazione.

  Il concerto si chiude con la celebre suite per piano “Quadri di una esposizione” di Modest P. Musorgskij, ispirata al compositore russo dai quadri dell'amico Viktor Hartmann esposti in mostra dopo la sua morte dall'Accademia di Belle Arti di San Pietroburgo.

  Il concerto sarà preceduto dall'inaugurazione, mercoledì (25 marzo), alle 18, nello Spazio Mirionima in piazza della Libertà a Macerata, della mostra A più voci a cura di Marina Mentoni e Paolo Gobbi con la collaborazione di Matteo Catani. In esposizione ci saranno i lavori di oltre trenta studenti dell'Accademia di Belle Arti di Macerata, liberamente ispirati alle musiche di Skrjabin e Musorgskij che il Maestro Campanella suonerà per gli spettatori del Lauro Rossi la sera dopo.

  La stagione dei Concerti di Appassionata è stata resa possibile grazie all'impegno dell'Associazione Appassionata e la collaborazione del Comune di Macerata, della Provincia di Macerata, della Regione Marche e del Ministero dei beni culturali.

  Biglietti da5 a20 euro presso la biglietteria dei teatri di Macerata (tel. 0733.230735 - lun-sab 10.30-12.30 e 16.30-19.30).

TAG: