Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 Le Migliori Marche, tipicità marchigiane e beni culturali in vetrina

Le Migliori Marche, tipicità marchigiane e beni culturali in vetrina

Da venerdì al via le degustazioni nei 32 locali aderenti.
20 maggio 2015

Conto alla rovescia per Le Migliori Marche, l’iniziativa che strizza l’occhio al made in Marche con il meglio dell’enogastronomia offerto dalle 32 attività che, per il secondo anno consecutivo, hanno aderito al progetto organizzato dal Comune di Macerata in collaborazione con Confartigianato Imprese e l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini.

   Obiettivo de Le Migliori Marche, in programma venerdì e sabato (22 e 23 maggio)  divulgare le nostre peculiarità, quelle che contribuiscono, insieme ai beni culturali, a caratterizzare il made in Italy e lo fa attraverso un momento di aggregazione e condivisione quali sono l’aperitivo, le tipicità marchigiane e il nostro territorio guardando a Expò 2015 grazie all’attribuzione del marchio provinciale Momenti di gusto inserito dalla Provincia di Macerata nel più ampio progetto Marche Expò 2015.   

  A Le Migliori Marche si misurerà quindi l’abilità dei nostri barman e dei nostri cuochi nel proporre piatti della memoria e prodotti dell’identità. Ed è proprio il rapporto tra produttori, esercenti e clienti che diventa un valido strumento per promuovere la cultura dei nostri prodotti.  A tutto questo si lega una particolare attenzione anche  ai beni culturali e all’infanzia con visite guidate e laboratori per i più piccini.

    Le Migliori Marche prevede per venerdì 22 maggio, alle ore 16, in piazza della Libertà la presentazione animata del libro Aggiungi un gioco a tavola, iniziativa dell’Università di Macerata e del Laboratorio delle idee per sensibilizzare i bambini verso un gusto di qualità attraverso un rapporto giocoso con il cibo. Alle 17, Aperitivo panoramico, visita guidata alla Torre civica e degustazione di prodotti tipici a cura di IMT, AIS, Confartigianato imprese, Varnelli, Tre Valli. Ingresso 5 euro, con prenotazione obbligatoria al numero0733/256361.

  Alle 18, nella Civica enoteca maceratese, I prodotti Varnelli in pasticceria, coking show a cura dell’Associazione provinciale cuochi Antonio Nebbia. Presenta il maestro pasticcere Roberto Cantalacqua. Prenotazione obbligatoria al numero0733/234399 dal mercoledì alla domenica ore 10-13 e 17-20.

  Dalle ore 19, al via degustazioni, aperitivi e piatti tipici nei locali che hanno aderito all’iniziativa: Bar Mercurio galleria del Commercio, 3 olive ascolane, ciauscolo, casciotta d’Urbino; Cantina via Crispi via Crispi, 13/15 vincisgrassi de Lorè e Gran frittura dei Reduci e dei combattenti: vincisgrassi, agnello scottadito, frittura, bostrengo; Osteria dei Fiori via Lauro Rossi, 61 piatto degustazione: crescia con carciofi di Montelupone alla menta, pizza di formaggio e salame Fabriano, purè di fave su pane di mais, ciotolina di coniglio in porchetta, insalatina di campo alla sapa; Volveré S.Maria Della Porta, 40 zuppa di cicerchia alle erbe aromatiche presidio Slowfood;  Il pesce e il vino vicolo Ferrari, 18 moscioli, Varnelli, brodetto;  Cafè Servidei viale Trieste, 9 fantasie dell’entroterra: affettati e formaggi misti; Doppiozero Lab Piaggia della Torre, 31 tartufo e grano con degustazione di birre; Bar Metropolis  via Roma, 375 panino con porchetta, grigliata di carne; Circolo Dam corso della Repubblica, 37/39 ciauscolo e pecorino; Caffè Sfersisterio piazza Nazario Sauro, 72 ciauscolo e prosciutto di Carpegna;  Bar Jolly Largo Affede, 11/A  ciauscolo, porchetta, coniglio in porchetta;  Ritorno alla terra Bio punto vendita piazza Mazzini, 21 nella tradizione di sempre: pecorino di pecora dei Monti Sibillini; Roxy Bar via Garibaldi, 57 vincisgrassi, pizza al formaggio, ciauscolo;  Osteria Agnese via De Amicis, 1  Lu Marchigià: frascarelli, olive, cremini, polenta, coniglio; La Tazza Ladra piazza Annessione, 13 vincisgrassi, cremini, olive all’ascolana, vernaccia;  Il Caffè del Professore piazza Mazzini, 47 coniglio in porchetta su salsa al vino cotto e bruschetta di ciauscolo gratinato; Al Casolare via Don Minzoni, 15 tagliatelle di Fiordimonte al ciauscolo; Bar Firenze via Pescheria Vecchia, 4  misto Marche: la farecchiata, olive all’ascolana, cremini, ciauscolo di Visso, pecorino sopravissano, vincisgrassi, frittata con carciofi di Montelupone;  Circolo San Giuliano via Gioberti, 8 maialino al forno, coratella, affettati;  Caffettone Corso Cairoli,17 porchetta; Caffè Corso Gelateria corso della Repubblica, 31 cargiù al sugo de casa o all’olio e pecorino, olive all’ascolana, salame Fabriano e pecorino di Visso;  Il Forno di Matteo via Crescimbeni, 21/23 pizza di formaggio; Verde Caffè corso della Repubblica, 47 Mare e monti: ciauscolo, pecorino, marmellate, pesce azzurro; Caffè Centrale / Centrale Eat piazza della Libertà, 4 gnocchetto con formaggio di fossa e mela rosa, tagliata di manzo con riduzione di Varnelli, spumone al caffè e anisetta Meletti;  Almalù Gelateria Bar viale Indipendenza, 16 brodetto di pesce; Crazy Burger – Street Food corso Cairoli, 25 -Lu paninu de le casette: hamburger di vitellone con prosciutto di Carpegna, salame Fabriano e casciotta di Urbino; CaBARet  via Gramsci, 57 galantina, carciofi di Montelupone, pecorino ciambellone, vino cotto; Ristorante Pizzeria da Silvano piaggia della Torre, 15 frittata con asparagi, pizza con cicoria e salsiccia; Dai Mille piazza Garibaldi 14/16 insalata marchigiana: pecorino con ciauscolo a cubetti - coniglio in padella aromatizzato; Pizzeria Scalette via Lauro Rossi, 56  pizza al Varnelli, formaggio di fossa, Varnelli; Terminal Mc via Fonte Maggiore, 25/A tris dell’Adriatico; Pathos Ristorante, Libreria, Caffetteria corso della Repubblica, 31/A-33  piccolo menu marchigiano: creme e olive ascolane, frascarelli, coniglio in potacchio.

  Per il giorno seguente, sabato 23 maggio, Le Migliori Marche prevede alle ore 11 nuovo Aperitivo panoramico sulla torre civica (con le stesse modalità del giorno precedente).

  Alle 16 visita guidata alle sale di Arte antica e moderna dei Musei civici di Palazzo Buonaccorsi e a seguire degustazione di prodotti tipici a cura di IMT, AIS, Confartigianato imprese, Varnelli, Tre Valli. Ingresso 4 euro prenotazione obbligatoria al numero 0733/256361. Alle 18, nella Civica enoteca maceratese, Le Marche al sapor di vino, presentazione del libro di Chiara Giacobelli e IMT. Dalle 19 al via la seconda e ultima serata con le degustazioni e gli aperitivi nei locali aderenti.

  Main sponsor della manifestazione la Tre Valli e l’azienda Fileni e di sponsor, Tombolini area T, Birrificio Le fate, Varnelli, Bee.soft web e mobile solutions, Il Pastaio produzione artigianale e molti i partner che a diverso titolo prendono parte all’iniziativa: l’Associazione Italiana Sommeliers, l’Associazione provinciale Cuochi Antonio Nebbia, la Civica enoteca, la Camera di Commercio e Ex-it, l’Università di Macerata, Macerata Musei, Acqua Nerea, l’ Oro della Terra, Forno Regina, il molino e oleificio Corradini Corrado, l’azienda agricola Sigi e il Laboratorio delle idee. (lb)

TAG: