Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 Pallium Marche 2015 dedicato al Care Giver e al dolore della donna

Pallium Marche 2015 dedicato al Care Giver e al dolore della donna

La settima edizione il 15 e 16 maggio alla Domus San Giuliano
13 maggio 2015

 La settima edizione del Pallium Marche “Network di cure palliative e terapia del dolore” si articolerà in due giornate nella cornice della Domus San Giuliano di Macerata. Venerdì 15 maggio “Il Care Giver” dalle ore 14 alle 19 e sabato 16 maggio Il dolore della donna dalle 8.30 alle13.30.

  Il pomeriggio del 15 maggio sarà dedicato alla centralità della figura del Care Giver, la persona che assiste il proprio familiare ammalato. L’apporto del Care Giver è non solo fondamentale nella fase terminale della malattia, ma – come dimostrato anche dal recentissimo studio “Enable III”, presentato lo scorso anno al Congresso degli Oncologi Americani - con un Care Giver adeguatamente motivato, informato, consolato e supportato, sembra registrarsi un significativo prolungamento della sopravvivenza  del paziente. Avere accanto una persona motivata e preparata può allungare la vita del paziente anche di un anno. È un dato sorprendente che dimostra quanto le relazioni umane di qualità contino non solo come supporto alla terapia, ma come vera e propria cura.

  Il pomeriggio terminerà con la presentazione dei nuovi modelli avanzati di organizzazione per la rete delle cure palliative, la valutazione condivisa fra oncologo e palliativista e la gestione dei sintomi refrattari nel fine vita.

Il dolore della donna sarà invece il tema della mattina di sabato 16 maggio. Le più illustri esperte italiane nel campo della bioetica, della fisiopatologia e della terapia del dolore cercheranno di fare il punto sul dolore di genere.

  “Quando si parla di dolore della donna uno dei problemi è che la ricerca scientifica e gli studi di efficacia sui  farmaci vengono principalmente  condotti su pazienti maschi, anche nel caso di farmaci per la cura di patologie molto più frequenti nelle donne - ha dichiarato Luigi Nardi, responsabile della UO Terapia Dolore Cure Palliative Hospice di Macerata e organizzatore dell’evento – Per questo motivo nell’edizione di quest’anno vogliamo esplorare in modo specifico il binomio donna-dolore offrendo una giornata non solo di studio ma anche di denuncia delle difficoltà che ancora oggi le donne incontrano nella cura e nell’assistenza.”

  Un percorso, quello del 16 maggio, che si concluderà con l’invito a prendersi cura di se stessi. È questa infatti la filosofia base del Nordic Walking, pratica sportiva che coinvolge donne e uomini di tutte le età e che li aiuta a rientrare in connessione con il proprio corpo nella ricerca attiva del benessere, anche in presenza di dolore.

 

 

 

TAG: