Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 Sistema integrato di servizi per i bambini da 0 a 6 anni, seminario di studi per la formazione

Sistema integrato di servizi per i bambini da 0 a 6 anni, seminario di studi per la formazione

Attivo da un anno il tavolo di coordinamento.
15 ottobre 2015

 Documentare per riflettere è il titolo del seminario - tenuto dalla dottoressa Paola Tonelli -  promosso dal Comune di Macerata che si terrà sabato (17 ottobre), alle ore 9 nell’aula multimediale dell’Istituto Comprensivo Fermi di Macerata e che coinvolge le dirigenze scolastiche, le educatrici dei nidi comunali, convenzionati e privati e le insegnanti delle scuole dell’infanzia pubbliche e paritarie della città. 

   Le stesse con le quali il Comune ha stipulato nel dicembre 2014 il Protocollo d’intesa per un sistema integrato di servizi 0-6 anni – anticipando di fatto la discussione tutt’ora in atto sul disegno di legge n. 1260 -  frutto del lavoro avviato con il tavolo di confronto promosso con l’obiettivo di garantire a tutte le bambine e i bambini e alle loro famiglie standard di qualità.

  “Avere già attivo a Macerata il tavolo sul sistema integrato 0 – 6 anni – interviene il vice sindaco e assessore alla Scuola, Stefania Monteverde – significa investire sulla qualità delle politiche per l’infanzia. Dal 2014 lavorano insieme le educatrici dei nidi e le insegnanti delle scuole d’infanzia pubbliche e private, è un diritto dei bambini essere accompagnati nel percorso  di crescita. Il Comune di Macerata coordina questo tavolo con la propria coordinatrice pedagogica dottoressa Marzia Fratini. Lavoriamo insieme per mettere al centro della città i bambini”.

  Le linee guida del protocollo stabiliscono che ogni bambino e bambina è soggetto di diritti, che l’educazione è un diritto di tutti e che il coinvolgimento e la partecipazione delle famiglie è un aspetto fondamentale per la qualità dei nidi e delle scuole dell’infanzia.

  Inoltre, il documento guarda ai linguaggi espressivi attraverso i quali i bambini si esprimono valorizzandoli all’interno della progettazione didattica, alla continuità educativa, promuove la lettura a voce alta e la sana alimentazione, al tempo e allo spazio intesi come offerta di un contesto di benessere.

  Infine  il protocollo tratta della comunicazione stabilendo che la cura dei processi informativi e comunicativi è un aspetto cruciale e trasversale rispetto agli altri punti del documento e costituisce un completamento fondamentale  per l’integrazione dei servizi e per la costruzione di punti di raccordo tra educatori, insegnanti, famiglie  e amministratori.

  Per sostenere questo sistema integrato di servizi, il tavolo di coordinamento tra tutti i soggetti aderenti, gestito e supportato dal Comune, ha scelto come strategia proprio la formazione e il seminario di sabato rappresenta l’avvio di questo percorso, partendo dal presupposto che la vera competenza professionale dipende dalla costante riflessione pedagogica sulla propria esperienza quotidiana e dalla necessità di acquisire e padroneggiare sempre nuove conoscenze e informazioni, in modo da poter ritornare alla propria esperienza con un livello di consapevolezza e competenza sempre maggiore.   (lb)

TAG: