Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2015 Trasformare la periferia in luogo di identità

Trasformare la periferia in luogo di identità

Il programma della seconda edizione di Profezia dell’architettura nel mese di aprile a Macerata
28 marzo 2015

La periferia come luogo dell’identità sarà al centro della seconda edizione di Profezia dell’Architettura, l’evento culturale, organizzato dall’associazione Punto ed  a Capo, in collaborazione con Comune,  la Provincia, l’Ordine degli Architetti e il Liceo Artistico di Macerata, che si svolgerà dal 1 al 30 aprile a Macerata con una mostra e un ciclo di otto conferenze.

 “Punto ed a Capo intende allargare la propria riflessione sul tema delle periferie, su come esse possano divenire, attraverso il progetto architettonico, luogo dell’identità in un presente storico in cui questi quartieri sono al centro dell’attenzione più che altro per cronache di degrado e scontro sociale, su tutti la triste vicenda di Tor Sapienza” - spiega Michele Schiavoni. 

Una riflessione a più voci quella proposta da Profezia dell’Architettura 2,  che sarà affidata a grandi architetti riconosciuti oramai come  maestri nel campo dell’arte del costruire del nostro Paese. In un ciclo di otto conferenze al Cine Teatro Italia di Macerata, essi si confronteranno insieme a professori universitari sul tema dell’identità delle periferie, su come tramutare questi spazi complessi  e frammentati, spesso in condizioni di degrado sia da un punto di vista edilizio che ambientale, in luoghi dell’identità.

Elemento centrale dell’evento, inoltre, sarà il lavoro sperimentale dei ragazzi del Liceo Artistico G. Cantalamessa di Macerata, sezione Architettura, impegnati nel programma di recupero di alcuni spazi inutilizzati nella periferia maceratese: vuoti fisici, altresì simbolici, spazi costruiti e non, ambienti progettualmente  non finiti, su cui intervenire dando loro una nuova identità. A questa lettura della periferia maceratese fatta dagli studenti del Cantalamessa, sarà dedicata una mostra alla Galleria Mirionima in piazza della Libertà. Vernissage mercoledì 1 aprile nella sala Castiglioni della biblioteca Mozzi Borgetti di piazza Vittorio Veneto. Apertura al pubblico fino al 30 aprile, tutti i giorni dalle 15 alle 20. Altro momento di approfondimento di questo lavoro sarà il 30 aprile, alle 9.30 nella sala conferenze della Banca Marche con la proiezione degli elaborati progettuali, preceduta da una lezione dell’architetto Paolo Castelli, fondatore del Gruppo Marche.

Il ciclo di conferenze aprirà martedì 7 aprile, alle ore 16, al Cine Teatro Italia con  i saluti del sindaco Romano Carancini, dell’assessore alla Cultura della Provincia Massimiliano Sport Bianchini, del presidente dell’ In/Arch Marche Marco Montagna e del presidente Ordine Architetti Macerata Enzo Fusari e gli interventi di Massimo Pica Ciamarra (architetto, direttore de “Le Carré Bleu, Feuille International d’Architecture”), Marco Maria Sancricca  (pianificatore territoriale, socio Punto ed a Capo), Gianluigi Mondaini (architetto, professore Associato Univpm Ancona), Maria Federica Ottone (architetto, professoressa Associata Unicam Camerino). Modera Michele Schiavoni (architetto, presidente Punto ed a Capo).

 

Questo il programma degli altri incontri, tutti al Cine Teatro Italia:

Giovedì 9 aprile, ore 16:30,  con Nicola Di Battista (architetto, direttore rivista internazionale Domus), Danilo Guerri (architetto),  Nazzareno Petrini  (architetto),  Giancarlo Rosa (architetto, professore ordinario La Sapienza Roma). Modera Manuel Orazi (Storico dell'architettura, Casa editrice Quodlibet)

Martedì 14 aprile, ore 16:30, Francesco Ascenzi (architetto) Filippo Lambertucci (architetto, ricercatore La Sapienza, Roma) Anita Sardellini (architetto), Cristiano Toraldo di Francia (architetto, professore Associato Unicam Camerino). Modera Marco Maria Sancricca (Pianificatore territoriale, socio Punto ed a Capo).

Giovedì 16 aprile,  ore 16:30, con Pepe Barbieri (architetto, professore ordinario G. D’Annunzio Pescara), Massimo Del Vecchio, (architetto, professore ordinario La Sapienza, Roma), Luigi Ricci (fotografo e Graphic Design),  Anna Verducci (architetto, professoressa prima fascia Abamc). Modera Giordano Pierucci (architetto, socio Punto ed a Capo)

Martedì 21 aprile, ore 16:30, con Alessandro Castelli (architetto), Pino Pasquali (architetto), Giorgio Muratore (architetto, professore ordinario La Sapienza, Roma), Lorena Luccioni (architetto). Modera  Fabio Varelli (dottore in architettura, Tesoriere Punto ed a Capo)

Giovedì 23 aprile, ore 16:30, con Carlo De Mattia (architetto) Paolo Desideri (architetto, professore ordinario Roma Tre), Giovambattista Padalino (architetto, presidente associazione Fabbricamenti), Mauro Saracco (architetto, ricercatore Unimc Macerata). Modera Alessandro Nardi (architetto, socio Punto ed a Capo)

Mercoledì 29 aprile, ore 16:30, con Carlo Carreras (architetto, professore Associato La Sapienza, Roma) Francesca Coltrinari (Storica dell’Arte, ricercatore Unimc, Macerata) Fabio Mariano (architetto, professore ordinario Univpm Ancona), Laura Thermes (architetto, professore ordinario, Università Mediterranea di R. Calabria). Modera Sandro Piermarini (Scultore, socio Punto ed a Capo)

Giovedì 30 aprile,  alle ore 16, la conferenza finale aprirà con i saluti di  Luciano Pantanetti (assessore all’urbanistica Comune Macerata), Massimiliano Bianchini (assessore alla Cultura Provincia di Macerata), Pietro Marcolini (assessore Cultura Regione Marche), Enzo Fusari (presidente Ordine Architetti Macerata)

con Ruben Baiocco (architetto, ricercatore Iuav Venezia) Stefano Bigiotti (architetto, Ph.D. Candidate, Dipartimento di Architettura e Progetto, Sapienza, Università di Roma) Manuel Orazi (Storico dell'architettura, Casa editrice Quodlibet), Franco Purini (architetto, professore ordinario La Sapienza Roma). Modera Michele Schiavoni (architetto, presidente Punto ed a Capo).

Giovedì 30 aprile,  ore 9:30, Proiezione Progetti studenti Liceo Artistico Macerata (Sala Conferenze Banca Marche, via Padre Matteo Ricci 2 Macerata). Saluti di Federica Curzi (vice sindaco, assessore alla partecipazione comune Macerata), Igino Paolucci  (presidente Pro Loco Piediripa). Lezione di Paolo Castelli (architetto, Fondatore Gruppo Marche), interventi di Marco Maria Sancricca  (Pianificatore territoriale, socio Punto ed a Capo)  e proiezione dei progetti degli studenti del  Liceo Artistico Macerata introdotta dall’arch. Anacleto Sbaffi.  Modera Romina Schiavoni (geometra, consigliere Punto ed a Capo)

Tutti gli incontri saranno documentati dalle riprese video e foto di Jonathan Sileoni  (architetto, vice  presidente Punto ed a Capo). (ap)