Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2016 Insediato il nuovo Consiglio delle donne

Insediato il nuovo Consiglio delle donne

Ninfa Contigiani eletta presidente, vice presidente è Cristina Monachesi.
11 gennaio 2016

 E’ Ninfa Contiagiani la nuova presidente del Consiglio delle donne di Macerata mentre la vice presidenza è andata a Cristina Monachesi.

  Al consesso, aperto l'11 gennaio sotto la presidenza di Luciano Pantanetti, sono state chiamate a partecipare le componenti di diritto Chiara Bisio, Paola Casoni, Gabriella Ciarlantini, Ninfa Contigiani, Ines Corti, Federica Curzi, Simona Giordano, Lidia Lebboroni, Marika Marcolini, Paola Medori, Anna Menghi, Carla Messi, Cristina Monachesi, Stefania Monteverde, Alessandra Monti, Alessandra Orazi,, Paola Ottaviani, Deborah Pantana, Caterina Rogante, Carla Scarponi, Alessia Scoccianti, Maria Francesca Tardella e Orietta Maria Varnelli.

  All’ordine del giorno dei lavori l’elezione del presidente e del vice presidente, l’integrazione del Consiglio delle donne con le candidature segnalate dalle associazioni e organismi cittadini e la verificherà dell’ammissibilità delle richieste pervenute.

  Per quanto riguarda l’elezione del vice presidente, l’assessore alle Pari opportunità Federica Curzi ha aperto la seduta avanzando una proposta che, dopo un ampio dibattito, è stata ritirata.

  La proposta ha riguardato il metodo di elezione. Mentre infatti per la presidenza si è ritenuto opportuno concordare sul fatto che fosse “istituzionale”, ovvero concentrata sulle consigliere comunali già dentro le maglie dell’Amministrazione, per incidere in maniera più fattiva con proposte su emendamenti e bilanci, per la vice presidenza la Curzi ha suggerito l’idea di aspettare la prossima riunione del Consiglio delle donne che sarà allargato anche alle componenti del mondo civile. Proposta che ha aperto un ampio e vivace dibattito registrando posizioni contrarie e che al termine della discussione hanno portato al ritiro della proposta e all’elezione della Monachesi.

    Il Consiglio delle donne, che già si è dato appuntamento per la prossima settimana, ha in animo di proseguire sul percorso intrapreso che dà alle rappresentanti di genere femminile della città l'opportunità di dettare a Macerata un'agenda della Parità, in uno spazio di confronto e azione comune contro discriminazioni e la violenza, per la costruzione di uno sviluppo a misura di tutte le cittadine e i cittadini in questa città. (lb)