Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2016 M'illumino di meno 2016

M'illumino di meno 2016

Il 19 febbraio a Macerata iniziative per favorire il risparmio energetico e la mobilità sostenibile
15 febbraio 2016

Cambia la mobilità, scegli quella sostenibile”. È l’invito che l’Amministrazione comunale di Macerata rivolge a tutti coloro che si muovono in città per la giornata del 19 febbraio con l’augurio che l’esortazione possa diventare prassi comune.

  L’occasione è fornita dall’evento nazionale Mi illumino di meno come noto organizzato ormai da molti anni dalla testata radiofonica Caterpillar e che per il 2016 si concentra sulla mobilità sostenibile, nell’ambito del più ampio tema del risparmio energetico.

  “Muoversi in modo sostenibile - afferma l’assessore all’Ambiente, Mario Iesari -  significa preferire l’autobus, la bicicletta, o la stessa pedonalità all’uso dell’automobile o almeno utilizzare quest’ultima in maniera condivisa. Scelte che permettono di ridurre il consumo di combustibili fossili e l’emissione di polveri sottili e di contrastare i cambiamenti climatici. Vantaggi ambientali a cui si aggiunge la possibilità di migliorare la qualità degli spazi urbani e di adottare uno stile di vita più salutare”.

  Questo è il messaggio che anche l’Amministrazione di Macerata vuole promuovere con una serie di iniziative nella giornata del 19 febbraio, per la 12a edizione di M'illumino di meno (vedi programma).

  Si inizia di prima mattina con l’organizzazione in alcune scuole primarie della città del servizio Pedibus che permette ai giovani studenti di raggiungere la scuola a piedi con la collaborazione di alcuni volontari. Pedibus è un servizio che era già attivo nella nostra città e che speriamo di riprendere a partire dal prossimo anno scolastico in maniera continuativa. Per la scuola primaria del quartiere Pace il ritrovo è alle 7,45 all’incrocio di via Pace con Borgo San Giuliano mentre per la Anna Frank (stesso orario) è al campo sportivo di Villa Potenza.

  Dalle 7.45 alle 14.15 al via A lavoro con la bici! Infatti, per raggiungere il posto di lavoro, sarà possibile prendere e riconsegnare una bici elettrica in due stazioni allestite nel piano superiore del parcheggio Sferisterio e in piazza della Libertà. Nella prima mezz’ora di impiego l’utilizzo della bici sarà completamente gratuito.

  Ovunque con il bus. Durante tutta la giornata del 19 febbraio sarà possibile salire gratuitamente sugli autobus pubblici cittadini. Sarà sufficiente portare con sé il biglietto di un parcheggio gestito dall’APM dei giorni precedenti, da lunedì 15 a giovedì 18, e mostrarlo al conducente del bus per avere la corsa gratuita.

  La giornata terminerà con Al Museo camminando, una passeggiata con partenza alle 18.30 dai giardini Diaz con un tragitto di circa 3 km che includerà anche, per chi vorrà, una visita guidata a luce soffusa al Museo della carrozza di Palazzo Buonaccorsi, mentre tutti gli altri proseguiranno nella passeggiata per tornare ai Giardini Diaz. Iniziativa che vuole ricordare che nella nostra città è possibile, quando le condizioni lo permettono, raggiungere agevolmente a piedi i principali punti di attrazione lavorativi o turistici.

Infine tutti i commercianti, ristoratori ed artigiani della città che vorranno partecipare a M’illumino di meno organizzando un’iniziativa all’insegna del risparmio energetico potranno  promuoverla, inserendola direttamente nella pagina facebook dell’evento  o comunicarla all’ufficio Comunicazione del Comune di Macerata all’indirizzo ufficiostampa@comune.macerata.it

  “Vogliamo ringraziare per la collaborazione – conclude Iesari - tutti gli enti e le associazioni che, condividendo le finalità dell’evento, si sono aggiunte a noi rendendo possibile l’organizzazione e la realizzazione di tutte queste iniziative che speriamo possano essere colte dai cittadini maceratesi per rendere più sostenibile la propria mobilità, non solo il 19 febbraio. Mi riferisco all’Università di Macerata, alla APM e a Macerata Musei. E ancora a Ciclostile, Cooperativa Risorse, Eco Up, Nordic Walking Green e Macerata Pedonale”.

 

 

TAG: