Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2017 Notte dell’Opera. Viabilità e sicurezza per l’evento che porterà a Macerata migliaia di persone

Notte dell’Opera. Viabilità e sicurezza per l’evento che porterà a Macerata migliaia di persone

Vietata vendita e somministrazione bevande in vetro e lattine e nuova viabilità.
29 luglio 2017

Giorni di intenso lavoro per la macchina organizzativa della Notte dell’Opera, prevista per il 3 agosto. Lo svolgimento della manifestazione, alla luce della circolare emanata dal Capo della Polizia Franco Gabrielli per intensificare le misure di sicurezza anti-terrorismo dopo i fatti di piazza San Carlo a Torino, comporterà notevoli modifiche alla viabilità cittadina e importanti disposizioni per le attività commerciali.      “Questi provvedimenti vanno nella direzione di  miglioramento dell’organizzazione e della sicurezza di un evento molto atteso dell’estate maceratese che porterà in città migliaia di persone e per il quale è fondamentale la collaborazione tra i residenti, i commercianti e l’amministrazione comunale” affermano gli organizzatori sottolineando il ruolo fondamentale svolto da forze dell'ordine, polizia locale, associazioni e volontari per garantire i risultati attesi. Due le ordinanze emesse con le nuove disposizioni. La prima, del Comando di Polizia municipale, dispone modifiche sostanziali alla viabilità cittadina mentre la seconda, a firma del sindaco Romano Carancini, bandisce l’uso del vetro all’interno delle attività commerciali, vieta la vendita per asporto di bevande contenute in vetro e alluminio e anche la detenzione da parte di tutti coloro che parteciperanno alla Notte dell’Opera.

  

Queste le principali disposizioni in tema di VIABILITA’

Divieti di sosta

Divieti di sosta in tutte le vie e piazze principali del centro storico, in corso Cairoli, corso Cavour, Galleria Luzio, via IV Novembre, piazza Garibaldi, piazza Nazario Sauro e via Severini (ultimo tratto verso Corso Cairoli), dalle ore14.00fino al termine della manifestazione. In piazza Cesare Battisti e piazza XXX Aprile il divieto inizierà dalle ore 07.00.

Disabili

Per i veicoli al servizio delle persone diversamente abili, munite dell’apposito pass sarà riservata l’area dei Giardini Diaz in prossimità dell’accesso al percorso pedonale/ascensore, dalle ore08.00fino alle ore14.00del giorno successivo, venerdì 4 agosto

Residenti

I veicoli dei residenti nel centro storico muniti del permesso zona A, dalle ore08.00del mattino fino alle ore14.00del giorno successivo potranno sostare gratuitamente:

nell’anello perimetrale dei Giardini Diaz, in tutte le aree a pagamento in concessione all’APM (non interdette dai divieti temporanei per la manifestazione) e sugli stalli di sosta dei residenti delle altre zone.

I residenti nel centro storico possessori di aree private, non titolari di permesso di sosta zona A, potranno ottenere dall’APM un apposito permesso per usufruire delle stesse agevolazioni previste per i residenti muniti di permesso zona A.

Chiusura al transito

- Dalle ore 18.30il transito nel centro storico sarà consentito solamente ai veicoli di soccorso, polizia, diversamente abili muniti di contrassegno, residenti e ai veicoli degli addetti al montaggio delle strutture per gli spettacoli dotati di apposito Pass rilasciato dall’organizzazione. Da tener presente che i veicoli che effettuano operazioni di carico e scarico presso gli esercizi commerciali del centro storico, potranno entrare soltanto fino alle ore18.30 senza nessuna esclusione e senza possibilità di deroga.

- Dalle ore20.00l’accesso al centro storico, sia dal varco di Rampa Zara che dal varco dei cancelli, sarà consentito esclusivamente ai veicoli di soccorso e di Polizia. Tutti gli accessi e le uscite dal centro storico saranno chiuse, fino a cessate esigenze di sicurezza stradale e di ordine pubblico, mediante dispositivi strutturali fissi o mobili secondo i previsti piani di sicurezza. Da tener presente che la ZTL H24 resterà attiva e le telecamere saranno quindi in funzione.

- In via Armaroli sarà istituito un doppio senso di circolazione con il fine di raggiungere la struttura di parcheggio coperto. L’uscita dal parcheggio avverrà verso il percorso Rampa Zara-Via Leopardi.

- In corso Cairoli e corso Cavour il traffico sarà chiuso dalle ore16.00per permettere il posizionamento delle misure strutturali fisse o mobili necessarie per assicurare la sicurezza della manifestazione. I veicoli dei residenti muniti di permesso zona B (zona corso Cavour e zone limitrofe) potranno sostare gratuitamente al parcheggio Garibaldi o al parcheggio Centro Storico. I veicoli dei residenti muniti di permesso zone D ed F (corso Cairoli, via Severini e limitrofe) potranno sostare gratuitamente al parcheggio Sferisterio. L’accesso in corso Cairoli e corso Cavour sarà consentito elusivamente ai veicoli di soccorso e di polizia. Tali chiusure verranno protratte fino a cessate esigente di sicurezza stradale e ordine pubblico.

Viabilità lungo il percorso della Sfilata d’Oriente

- Dalle ore 20.00fino alle ore 21.00circa si terrà la Sfilata d’Oriente che, partendo da corso Cavour raggiungerà piazza Nazario Sauro percorrendo viale Puccinotti e viale Trieste.

Durante la sfilata il traffico lungo il percorso sarà sospeso, con deviazioni provvisorie sul percorso piazza Garibaldi, Giardini Diaz, piazza Marconi e viale Piave. Il traffico in viale Trieste all’altezza dell’intersezione con viale don Bosco sarà comunque interdetto alla circolazione per tutto il tempo necessario all’arrivo della sfilata in piazza Nazario Sauro e fino al termine del corteo. Nel tratto stradale interessato, per tutta la durata della Sfilata d’Oriente, le vie di confluenza nel percorso saranno chiuse con misure strutturali fisse o mobili, secondo i previsti piani di sicurezza.

Autobus urbani

Gli autobus urbani, a partire dalle ore 16, effettueranno percorsi alternativi a causa della chiusura al traffico delle zone interessate alla manifestazione. Vedi i percorsi alternativi e le linee interessate

Riapertura al traffico delle arterie cittadine

   Con l’ultimo appuntamento in programma in piazza della Libertà, alle 24 termina l’edizione 2017 della Notte dell’Opera. Di conseguenza l’efficacia delle occupazioni di suolo pubblico autorizzate dal Comune esclusivamente per questo evento terminerà alla mezzanotte.

   A partire da questa ora, i pubblici esercizi dovranno quindi iniziare a far defluire la clientela e a rimuovere le strutture con cui vengono occupate le carreggiate in modo tale da permettere l’ingresso alle autovetture degli addetti allo smontaggio e alle pulizie e facilitare così la regolare ripresa della circolazione stradale. A differenza degli scorsi anni, infatti, le misure restrittive in tema di sicurezza e incolumità pubblica, non permettono l’ingresso parziale nelle zone interdette alla circolazione stradale neanche ai veicoli a supporto dell’organizzazione. Il ritardo nello sgombero della strada quindi comprometterebbe anche le operazioni di pulizia e lo smontaggio di palchi e strutture.

 

SOMMINISTRAZIONE, VENDITA PER ASPORTO E DETENZIONE DI BEVANDE

-    Dalle ore 19 del 3 agosto, fino al termine della manifestazione, l’ordinanza firmata dal sindaco vieta alle attività commerciali del centro storico, di corso Cavour e corso Cairoli, la somministrazione in bicchieri di vetro e la vendita per asporto di qualsiasi bevanda contenuta in lattine, bottiglie di vetro o altri contenitori di alluminio e vetro. Allo stesso modo vieta a tutti coloro che parteciperanno alla Notte dell’Opera all’interno del centro storico, di corso Cairoli e corso Cavour, la detenzione di qualsiasi bevanda contenuta in lattine, bottiglie o contenitori di alluminio e vetro. (sb)

TAG: