Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2017 Torna il "Teatro della Comunità". Rino Gaetano al centro del progetto e del laboratorio teatrale

Torna il "Teatro della Comunità". Rino Gaetano al centro del progetto e del laboratorio teatrale

Prove al Teatro don Bosco dal 4 dicembre
04 dicembre 2017

Torna Così vicino così lontano – Macer/Azione  Atto 15, un progetto culturale a più voci che offre esperienze artistiche di inclusione e partecipazione, ideato e organizzato da Marco di Stefano e  patrocinato dal Comune di Macerata con la collaborazione di associazioni e istituzioni del territorio, Caritas, Coro Sibilla, Pro Loco di Piediripa e Amnil.

  Al centro del progetto, quest’anno dedicato al cantante Rino Gaetano, l'esperienza di laboratorio teatrale aperto a tutti e gratuito, in cui ciascuno può liberamente sperimentare l'espressione teatrale in forme libere dai canoni tradizionali.

Il laboratorio, per un totale di 14 incontri, aprirà oggi lunedì 4 dicembre al Teatro Don Bosco, a partire dalle ore 20 alle 23, e continuerà fino al 21 dicembre giorno del saggio finale che si trasformerà in spettacolo.

  “Questa è l'energia del Teatro della Comunità – afferma l’assessore alla Cultura, Stefania Monteverde -  un progetto teatrale da 15 anni a Macerata e ormai proposto in tante parti d'Italia,  che sperimenta forme espressive nuove attraverso una socialità inclusiva, ponte tra le diversità.”

 “Siamo felici di invitarvi per il 15esimo anno consecutivo a partecipare a questa iniziativa assolutamente originale di partecipazione e socializzazione – afferma Marco Di Stefano, ideatore e organizzatore di Così vicino così lontano. Viviamo tempi densi di contraddizioni. Per questo è bene continuare a cercare forme sempre nuove di comunicazione possibile tra le persone a partire dalle loro storie di sofferenza e di felicità, attraverso un corpo libero di muoversi anche con le diverse abilità. Quest'anno la ricchezza aggiunta saranno gli ospiti della Caritas di Macerata che partecipano ai laboratori teatrali portando le loro storie insieme a quelle dei tanti che vorranno partecipare.”

  Durante il festival, per arricchire il dibattito e il confronto, sono previste iniziative collaterali. Il 19 dicembre, alle ore 21, alla sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti Matteo Persica presenterà Rino Gaetano. Essenzialmente tu il suo ultimo libro fresco di stampa sulla vita di Rino Gaetano e il suo inconfondibile stile fuori da ogni schema che invita a riflettere sull’ importanza del comunicare e della libertà d'espressione.

  Inoltre anche quest’anno, si ripeterà l’esperienza del teatro fatto nelle case della gente, iniziativa che Marco Di Stefano e Tanya Khabarova portano avanti fin dai primi anni del Festival di Amandola  creato e diretto per 19 edizioni.

  Per sapere dove e quando, essendo un’iniziativa a sorpresa, basterà seguire Marco Di Stefano o Teatro della Comunità sulle pagine dedicate di facebook. Info: www.teatrodellacomunita.com