Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2018 Due nuove sedute per il Consiglio comunale

Due nuove sedute per il Consiglio comunale

Convocazione per il 22 e 23 febbraio.
20 febbraio 2018

 Torna a riunirsi il 22 e 23 febbraio alle ore16.30il Consiglio comunale di Macerata. Nutrito l’ordine del giorno dei lavori che inizieranno con la discussione delle  cinque interrogazioni in programma.

  Le prime tre relative al problema dell’amianto in via Brigata Macerata (Messi del Movimento 5 stelle), agli interventi dell’Amministrazione in merito alla situazione dell’ordine pubblico in via Carradori e alla richiesta di chiarimenti  sulla partecipazione al progetto Sprar del signor Innocent Oseghale (Marchiori di Forza Italia e altri consiglieri di minoranza) verranno discusse giovedì 22 febbraio a partire dalle ore 15.

 Le altre due in merito alla veridicità della notizia riguardante il progetto Sprar data da un’emittemte radiofonica e alla sicurezza degli alunni delle scuole medie e superiori (Messi del Movimento 5 stelle), verranno affrontate invece venerdì 23 febbraio sempre a dalle 15.

  Il Consiglio comunale procederà poi con la discussione della delibera inerente alla modifica del regolamento che disciplina i contratti e di un ordine del giorno presentato dal consigliere Marcolini e da altri consiglieri de La città di tutti riguardo alla sicurezza dei pedoni e richiesta di adeguate misure per limitare la velocità nel centro abitato di Piediripa e di altre zone della città.

  I lavori proseguiranno con la discussione di sette mozioni. La prima è quella presentata dalla consigliera Anna Menghi dell’omonimo Comitato in merito alla chiusura al traffico di piazza XXX Aprile, un’altra ancora presentata da Fratelli d’Italia e altri gruppi di minoranza relativa alle affissioni abusive e alla concessione di locali in comodato d’uso. Il confronto in aula proseguirà poi con le mozioni presentate dal Movimento 5 stelle in merito alla regolamentazione del gioco d’azzardo, delle case dell’acqua e di Musicultura e infine con quella di censura dell'operato del sindaco ex art. 23 del regolamento dell'attività del Consiglio comunale presentata dal consigliere Sacchi di Forza Italia e da altri consiglieri di minoranza.

 Nel caso in cui la seduta del 23 febbraio dovesse andare la seconda convocazione è fissata per  il 26 febbraio alle16.30.(lb)