Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2018 Nuova convocazione per il Consiglio comunale

Nuova convocazione per il Consiglio comunale

Torna a riunirsi il 22 e 23 ottobre alle 16.30.
15 ottobre 2018

Il 22 e 23 ottobre, alle 16.30, torna a riunirsi il Consiglio comunale che vede in programma un nutrito ordine del giorno.

  I lavori prenderanno il via con la discussione di due delibere relative all’integrazione e alla modifica del regolamento dell’attività del Consiglio Comunale e delle commissioni consiliari e all’acquisizione, a titolo non oneroso, al patrimonio comunale di alcuni beni di proprietà statali.

  L’assise comunale è chiamata ad affrontare poi sei ordini del giorni che riguardano “Italia Sicura” (Menchi di La Città di Tutti), la condanna in merito al comportamento del Presidente del Consiglio (Pantana di F.I. e da Anna Menghi del comitato Anna Menghi), e il nuovo regolamento per il benessere degli animali che vivono in città (Messi del Movimento 5 Stelle).

  Si proseguirà con la discussione di altri provvedimenti sullo stato dei lavori nei cantieri edili in città e della manutenzione delle aree (Miliozzi di Pensare Macerata), sulla proposta di legge sull’insegnamento dell’educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto nei curricula scolastici (Manzi del PD), e infine, sull’eventuale trasferimento dei corsi di laurea fuori città (Del Gobbo del PD.

  Le mozioni, invece, tratteranno l’incendio della Orim a Piediripa e l’eventuale intitolazione di un parco in memoria di Pamela Mastropietro (Pantana di Forza Italia), l’introduzione di una riduzione della Tari del 20% e l’eventuale riconoscimento dello Sferisterio quale patrimonio dell’Unesco (Cherubini del Movimento 5 Stelle). La seduta proseguirà con la trattazione delle mozioni presentate dal Movimento 5 Stelle riguardo alla mobilità sostenibile e il Plastic Free Challenge e la problematica dell’accattonaggio molesto (Renna di Fratelli d’Italia).

  Nel caso in cui la seduta del 23 ottobre andasse deserta, la seconda convocazione è fissata per il 25 ottobre alle ore 16,30.