Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2018 Per la festa dell'Immacolata concerto della Cappella Musicale della cattedrale

Per la festa dell'Immacolata concerto della Cappella Musicale della cattedrale

In programma i canti medioevali del Llibre vermell de Montserrat.
06 dicembre 2018

L’Unità Pastorale 01 Centro Storico-Sacro Cuore concluderà la solennità dell’Immacolata Concezione offrendo a tutta la comunità il concerto “Mater Misericordiae. I canti devozionali mariani dei pellegrini del XIV secolo” della Cappella Musicale della Cattedrale di Macerata diretta da Carlo Paniccià.

  L’iniziativa rientra nel calendario di Macerata d’Inverno Le feste di piazza, la serie di manifestazioni organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni cittadine in occasione delle prossime festività natalizie.

  Sabato 8 dicembre alle ore 21,15 nella basilica della Misericordia, verrà riproposta a Macerata dopo quasi tre anni, l’esecuzione moderna del “Llibre vermell de Montserrat” che tanto successo ha riscosso ovunque è stato eseguito. La Cappella Musicale della Cattedrale di Macerata sarà accompagnata dall’ensemble strumentale ModernAntiqua composto da Marta Senesi al flauto, Carlo Piergallini alla viola e Marco Romanelli alle percussioni.

  Il “Llibre vermell de Montserrat” (“libro rosso di Montserrat”) è un codice manoscritto importantissimo copiato verso la fine del XIV secolo, contenente una collezione di canti medievali e testi di contenuto liturgico che prende il nome a motivo del colore delle copertine con cui fu rilegato nel XIX secolo. Il manoscritto è conservato presso il monastero benedettino di Montserrat, sito vicino a Barcellona, dove si venera la Madre di Dio di Montserrat (in catalano “la Mare de Déu de Montserrat”) detta anche la Vergine “Moreneta” in quanto nella Basilica è presente una scultura lignea romanica del XII secolo che raffigura la Madonna col bambino rappresentata con il volto di carnagione scura. Si legge che potevano essere intonati e danzati solo quei canti devoti e rispettosi, come quelli conservati nel “Llibre vermell de Montserrat”, e che si vietavano espressioni sconvenienti durante l’andata, la sosta e il ritorno dalla Basilica-monastero della Vergine Moreneta de Montserrat. I musicologi ritengono che i canti siano anteriori al XIV secolo. Le lingue dei canti sono diverse: catalano, occitano e latino.

  Il concerto dell'8 dicembre, patrocinato dal Comune di Macerata, è una ghiotta anticipazione al prossimo concerto della Cappella Musicale che terrà sempre nel santuario mariano maceratese il prossimo 28 dicembre con l'esecuzione del Laudario di Cortona.

TAG: