Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2018 Torna "Sibillini e dintorni", per l’11^ edizione oltre 50 auto d'epoca e 6 equipaggi dalla Francia

Torna "Sibillini e dintorni", per l’11^ edizione oltre 50 auto d'epoca e 6 equipaggi dalla Francia

Tornano il Circuito della Vittoria e lo spettacolo di beneficenza allo Sferisterio.
07 agosto 2018

È l'edizione in cui si percorreranno più chilometri e quella in cui a partecipare saranno anche equipaggi in arrivo dal nord della Francia.

Presentato stamani in conferenza stampa, si tiene dal 23 al 25 agosto l'undicesimo "Sibillini e dintorni" che si conferma appuntamento delle grandi occasioni per l'automobilismo storico italiano e, per il secondo anno consecutivo, anche estero. "Sibillini e dintorni fa parte del nostro DNA", ha dichiarato Alferio Canesin assessore allo sport del Comune di Macerata che ha aggiunto: "È sempre più una nostra creatura, una manifestazione che la città ha amato fin da subito, ancora di più per il valore irrinunciabile di solidarietà che la contraddistingue. La sinergia con la Scuderia Marche e la CRI ha reso Sibillini e dintorni un appuntamento particolarmente atteso, patrimonio di crescita per tutto il territorio".

 

  Sono oltre 50 le signore d'antan iscritte alla kermesse organizzata dalla Scuderia Marche-Club Motori Storici, una carovana composta di modelli particolarmente rari da vedere e, per questo, di assoluto prestigio che faranno tappa base a Macerata in tutte e tre le giornate di raduno con la Rievocazione storica del circuito della vittoria venerdì 24 sera e lo spettacolo di beneficenza pro CRI sabato 25 all'Arena Sferisterio.

Gli equipaggi si muoveranno poi da Macerata alla volta di Appignano e Civitanova (giovedì 23.08), del lago di Castreccioni, Apiro e le grotte di Frasassi (venerdì 23.08), Montelupone e Montecosaro (sabato 25.08).

 

  Come ha sottolineato Massimo Serra, delegato della Scuderia Marche alla manifestazione, "quest'anno le prime prenotazioni sono arrivate da 1.500 chilometri di distanza, dal nord della Francia, da equipaggi che hanno scelto il nostro raduno per conoscere un territorio che sta vivendo, ormai dal 2016, un periodo particolarmente difficile ma che non vuole mollare. Ed è per la Scuderia Marche motivo di orgoglio che si sia innescato un meccanismo virtuoso a vantaggio di Macerata e dell'intera provincia con una ricaduta in termini di visibilità e buona reputazione. Si tratta dei risultati di un lavoro di squadra cui lo staff della Scuderia, in particolare Andrea Dari, Nicola Fermani e Armando Grassetti, si dedica per mesi e della sinergia con le istituzioni e gli sponsor che sostengono Sibillini e dintorni". Come Serra anche Pino Nardi, presidente e socio fondatore della Scuderia Marche che è il più premiato d'Italia e ha ricevuto la manovella d'oro ad honorem proprio per "Sibillini e dintorni", ha rivolto un sentito ringraziamento ai partner dell'iniziativa ricordando la lunga tradizione del Club e il ruolo svolto nella storia dell'automobilismo.

  E per l'edizione 2018 la carovana di auto d'epoca sarà lunga oltre due chilometri quando percorrerà da giovedì23 asabato 25 agosto le strade della provincia di Macerata e quelle che la porteranno a Frasassi. Fra di esse si potrà ammirare una Astern Two Seater del 1902 e una Gladiator RRX del 1909; quest'ultima, in modo particolare, è pressoché impossibile da vedere in Italia e viene al seguito di uno degli equipaggi francesi. Altrettanto rare sono la Delaugere et Clayette 4RM del 1911 e la Pierron 2 del 1912.

Prende parte per la prima volta a "Sibillini e dintorni" anche una strepitosa Aston Martin Le Mans del 1933, così chiamata perché portata alla 24 H di Le Mans del 1934 come auto di servizio della squadra ufficiale. Fu prototipo realizzato in solo 16 esemplari.

Di grande pregio anche una Brush Runabout del 1907, una Lambda sport Garavini del 1928 e una Fiat Balilla del 1935, stesso modello di quella usata in una delle più famose scene del film "La vita è bella" di Roberto Benigni.

  Tutte le auto d'epoca e i loro equipaggi parteciperanno la sera di venerdì 24 agosto alla Rievocazione storica del Circuito della Vittoria da Corso Cavour e fin nel cuore del centro storico di Macerata; mentre al cinema e alle sue indimenticabili colonne sonore è dedicato lo spettacolo di beneficenza dal titolo "La notte degli Oscar" all'Arena Sferisterio sabato 25 agosto con inizio alle ore 21.

Sul palcoscenico, a far rivivere le emozioni di più di sessant'anni di cinematografia mondiale, ci saranno la Fisorchestra marchigiana e il coro "Andrea Grilli" di Sirolo con la partecipazione straordinaria di Adriano Taborro e Tony Felicioli. A scandire il racconto in questa serata di emozionanti suggestioni ci sarà Piero Piccioni nel ruolo di narratore e interprete dei testi scritti da Massimo De Nardo. Grazie alla collaborazione con il "Museo a pennello" di Paolo Marinozzi a Montecosaro saranno proiettate le immagini dei bozzetti cinematografici originali relativi ai film di cui saranno suonate le musiche. La regia dello spettacolo è di Franco Bury.

  "Il bello di Sibillini e dintorni sta nella continuità che la Scuderia riesce a dare all'attività che svolge conservando freschezza e curiosità intorno all'iniziativa", ha ribadito Rosaria Del Balzo Ruiti presidentessa del comitato locale della CRI che ha trovato nella Scuderia Marche "un alleato su cui sappiamo di poter contare sempre. Questo è un elemento di fondamentale importanza perché come CRI lavoriamo in una logica di partecipazione attiva rispetto ai reali bisogni della cittadinanza. Sappiamo che la fascia da sostenere sono i cinquantenni che perdono il lavoro per questo abbiamo deciso lo scorso anno di affiancare i nuclei familiari nell'acquisto dei testi universitari seguendo da vicino i progressi dei giovani negli studi".

  Per poter sostenere l'azione della CRI a favore delle famiglie la Scuderia Marche grazie alla collaborazione con il Comune di Macerata organizza la serata allo Sferisterio ancora una volta ad ingresso gratuito e donazione libera.

  Per la prenotazione (obbligatoria) è possibile telefonare a331-8382717,331-8439790,0733-230735; o scrivere a sibilliniedintorni@gmail.com. A differenza delle edizioni precedenti, i biglietti potranno essere ritirati esclusivamente presso la biglietteria dei teatri in piazza Mazzini a Macerata.

Partner istituzionali di "Sibillini e dintorni" sono i Comuni di Macerata, Appignano, Civitanova Marche, Montelupone e Montecosaro. Partner sportivo è l'ASI.

Main sponsor di questa edizione sono Banca Mediolanum ufficio di Macerata, Tecnostampa, Comet-Rema Tarlazzi, Ferretti assicurazioni ag. di Macerata, Tecnosteel, APM. Un ringraziamento speciale all'Università degli studi di Macerata e al Consorzio delle Grotte di Frasassi.

TAG: