Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2018 Vulnerabilità sismica nelle scuole, il Comune di Macerata ammesso al finanziamento ministeriale

Vulnerabilità sismica nelle scuole, il Comune di Macerata ammesso al finanziamento ministeriale

Nell'attesa l'ente si era già attivato per procedere alle operazioni di verifica.
25 luglio 2018

Il Comune di Macerata è rientrato nella lista degli enti locali che potranno beneficiare dei 145 milioni di euro, 45 provenienti del Dipartimento Casa Italia e 100 milioni dal MIUR, per effettuare le verifiche di vulnerabilità sismica nelle scuole Pertini di Piediripa, l’Istituto comprensivo Fermi, Villa Serra e la Padre Matteo Ricci di  via Verdi.

Il Comune di Macerata, in attesa del finanziamento si era già attivato  per procedere alle operazioni di verifica assegnando a professionisti del settore i relativi incarichi.

  “Il finanziamento –  interviene l’assessore all’Edilizia scolastica Paola Casoni -  va ad aggiungersi agli altri ottenuti per l’adeguamento delle scuole che hanno subito danni in seguito al terremoto del 2016 e che sono la Fratelli Cervi, IV Novembre, Ercole Rosa di via Pace, Mameli, Liviabella  a Sforzacosta e il Convitto. Si tratta di un buon risultato e di una grande soddisfazione perché frutto del lavoro di cooperazione tra gli enti locali e il Governo centrale”.

  L’importo del contributo per le verifiche di vulnerabilità sismica sugli edifici scolastico è stato calcolato sulla base delle tabelle indicate nel bando e secondo 4 criteri, cioè: vetustà degli edifici; quota di cofinanziamento; appartenenza alla zona sismica 1 o 2, tipologia costruttiva e di progettazione.  (lb)

TAG: