Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2019 Il Consiglio comunale ha approvato tre delibere

Il Consiglio comunale ha approvato tre delibere

I provvedimenti relativi a verde pubblico, regolamento alloggi Erp e collegamento stradale Montanello - Villa Potenza.
09 aprile 2019

Con  21 voti favorevoli (maggioranza e Movimento 5 stelle) e 4 astensioni (Gabriele Mincio di Città viva, Paolo Renna di Fratelli d’Italia, Andrea Marchioori del Gruppo misto e Anna Menghi del Comitato Anna Menghi) ieri pomeriggio il Consiglio comunale ha approvato la delibera riguardante la variante alle Norme tecniche di attuazione del Prg, in particolare all’articolo 34 relativo alla suddivisione delle zone a verde pubblico.

  Subito dopo l’assise cittadina con  19 voti a favore (maggioranza e Alessandro Savi di Macerata capoluogo con Mariella) 5 contrari (Francesco Luciani di Idea Macerata Marche 2020, Riccardo Sacchi di Forza Italia, Gabriele Mincio di Città viva, Paolo Renna di Fratelli d’Italia e Anna Menghi del Comitato Anna Menghi) e 3 astensioni (Movimento 5 stelle) ha dato il via libera ad un’altra delibera riguardante alcune modifiche apportate al regolamento comunale per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata per armonizzarlo con le novità che sono state introdotte in materia dalla legge regionale n. 49 del 2018.

  Si del Consiglio comunale anche a un altro provvedimento relativo all’intervento 5 del Piano di Ricostruzione. Con 19 voti favorevoli (maggioranza, Paolo Renna di Fratelli d’Italia e Alessandro Savi di Macerata capoluogo con Mariella) e 4 contrari (Movimento 5 stelle e Anna Menghi del Comitato Anna Menghi) infatti, è stata approvata la variante al Piano regolatore che prevede la realizzazione del secondo stralcio del collegamento Montanello – Villa Potenza con l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio sulle aree interessate dall’intervento.

  I lavori del Consiglio comunale proseguiranno oggi pomeriggio  alle 16.30. Nel caso in cui la seduta andasse deserta, la seconda convocazione è fissata per l’11 aprile sempre alle 16.30. (lb)