Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2019 Meeting con le città gemellate. Il sindaco Carancini: “No alla paura. Avanti per l’Europa dei cittadini”

Meeting con le città gemellate. Il sindaco Carancini: “No alla paura. Avanti per l’Europa dei cittadini”

Pomeriggio di lavoro con i rappresentanti istituzionali.
30 agosto 2019

“In questo momento non dobbiamo avere paura del valore ideale delle parole e di chi ci accusa di retorica sull'Europa. Se saremo paralizzati da chi vuole trasmettere questa paura credo che non rimarremmo fedeli al ruolo che occupiamo e che l'Europa ha provato a trasmettere”. Parole del sindaco Romano Carancini durante il meeting operativo con i rappresentanti istituzionali di Weiden (Germania), Issy Les Molineaux (Francia) e Floriana (Malta) giunti a Macerata per i festeggiamenti in onore di San Giuliano e delle Città Gemellate protagonisti di un momento istituzionale previsto per il 31 agosto alle 20,45 in piazza della Libertà.

“È oggettivo che l'Europa abbia consentito di non farci più la guerra e che i nostri giovani vogliano conoscersi e crescere insieme”, ha continuato il sindaco rivolgendosi ai altri primi cittadini di Weiden, Kurt Seggewiss e di Floriana, Davina Sammut Hili e al vice sindaco di Issy Les Molineaux Alain Levy. “È nostro dovere rispettare il nostro futuro e lavorare per questo – ha detto il primo cittadino - Credo che la forza dell'Europa siano le città. L'Europa delle città ha un origine che sono le nazioni e un arrivo che é l’Europa dei cittadini”. Intensa la sessione di lavori dedicata allo scambio di buone pratiche e progetti di interculturalità “Credo che sarebbe bello – è stata la proposta del sindaco - sull'impulso del progetto L’Europa per i cittadini presentato da Alain Levy - che le 4 città creassero un’iniziativa per portare 100 cittadini nelle altre città. 100 è naturalmente un numero simbolico ma i cittadini dovrebbero essere sorteggiati o chiamati con una call e dovrebbero rappresentare diverse generazioni ed estrazioni sociali”. Al termine dei lavori scambio di doni tra i sindaci. Tra gli omaggi la Guida ufficiale della Marca Maceratese, uno dei prodotti del progetto Mama che coinvolge, sotto il coordinamento di Macerata, tutti i 55 comuni della provincia e il tradizionale fischietto di San Giuliano a forma di “pistacoppo” realizzato dal Cif. (cr)