Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2019 Per ogni nuovo nato il palazzo comunale si illuminerà di azzurro o di rosa

Per ogni nuovo nato il palazzo comunale si illuminerà di azzurro o di rosa

Iniziativa di sensibilizzazione sul tema della denatalità.
19 dicembre 2019

Ogni volta che nascerà un bambino a Macerata il palazzo comunale in piazza della Libertà si illuminerà di rosa o di azzurro a seconda del sesso del nascituro.

L’iniziativa, presentata questa sera dal sindaco Romano Carancini, dall’assessore ai lavori pubblici Narciso Ricotta, dal direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni e dal primario del reparto Ostetricia dell’ospedale di Macerata Mauro Pelagalli è un modo per sensibilizzare la popolazione sul tema della denatalità.  

L'Italia, infatti, fa sempre meno figli: nel 2018, in  base a un recente report dell’Istat sulla natalità e la  fecondità della popolazione, sono nati 439.747 bambini, oltre 18 mila in meno rispetto all'anno precedente e quasi 140 mila in meno nel confronto con dieci anni fa. Per quanto riguarda Macerata su 7.800 famiglie, 4.500 hanno solamente un figlio, 2.000 due  e 700 tre o più figli.

GruppoL’Amministrazione comunale, proprio a sostegno delle famiglie, ha varato il bonus #NatiOra, un progetto concreto che destina un voucher di  300 euro a ogni bambino natio nel 2019.  Il voucher può essere utilizzato per l’acquisto di tutti i prodotti per la prima infanzia (esclusi i farmaci) spendibile entro il 31 dicembre del 2020 nelle tre farmacie comunali di Macerata in corso Cavour 82,  via Pace 3 e in via Bramante 97 a Piediripa

Sul balcone del palazzo comunale sono stati posizionati due fari, uno azzurro e l’altro rosa, che puntati sugli angoli laterali dell’immobile, proietteranno un fascio di luce colorata  per 30 minuti.   

Le luci verranno accese tramite un’app gestita direttamente dal personale ospedaliero che lavora al reparto di Ostetricia.  Questa sera per la simulazione la luce accesa è stata di colore neutro.(lb)

TAG: