Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2019 Plastic Free e Protocollo verde, al Comune di Macerata il premio di Assobioplastiche

Plastic Free e Protocollo verde, al Comune di Macerata il premio di Assobioplastiche

Nell'ambito di Comuni Ricicloni.
28 giugno 2019

 Ambiente, il Comune di Macerata avanti tutta grazie a Plastic Free e al Protocollo verde. Ieri a Roma infatti, nell’ambito della tradizionale iniziativa Comuni ricicloni, giunta quest’anno alla 26^ edizione, promossa da Legambiente, nella quale vengono premiate le realtà locali che più si sono distinte nella gestione virtuosa dei rifiuti e che hanno ridotto drasticamente lo smaltimento in discarica, l’Amministrazione guidata dal sindaco Romano Carancini è stata premiata da Assobioplastiche, partner dell’iniziativa insieme a tante altre realtà del settore.

 Il riconoscimento, ritirato dall’assessore comunale Alferio Canesin, è stato dato, si legge nella menzione, “per l’efficace percorso sviluppato dall’Amministrazione di Macerata già distintasi per i risultati di raccolta differenziata, volte a realizzare nuove iniziative in direzione della tutela dell’ambiente ripensando i modelli comportamentali anche attraverso il supporto offerto dalle filiere innovative come quelle delle plastiche biodegradabili e compostabili. La città di Macerata ha aggiunto una nuova tappa al cammino verso la creazione di una comunità locale virtuosa che risponde a specifici problemi ambientali in sinergia con le esigenze dei cittadini e degli operatori utilizzando le innovazioni offerte del mercato e rappresentando un esempio di declinazione dei nuovi paradigmi dell’economia circolare e della bioeconomia.”  

 Ricevere un premio da un’associazione indipendente nazionale perché si riconosce alla città di Macerata un risultato positivo sul tema della cura dell’ambiente è certamente un fatto importante – commenta il sindaco Romano Carancini - . Esso ha il merito di raccontare di un impegno costante e della sensibilità che chi governa dimostra ai propri cittadini, e per questo siamo onorati e grati. Abbiamo chiaro in testa che la qualità della vita a Macerata passa inesorabilmente attraverso scelte che porteranno anche a modificare abitudini e costumi delle persone: Protocollo Verde e adozione delle modalità Plastic Free ne sono una dimostrazione e vanno nella direzione di un’economia circolare di recupero, riuso e riciclo a cui teniamo in modo particolare. La strada, quindi, è quella giusta."

   Il premio arriva grazie alla strategia intrapresa dal Comune di Macerata per ridurre significativamente il consumo di plastica e che ha preso il via  da scelte già adottate come l’impiego di stoviglie in ceramica, vetro e acciaio al posto di quelle in plastica usa e getta nelle mense scolastiche e l’uso di bicchieri biocompostabili nei distributori di bevande calde che si trovano negli uffici comunali.

 Ora l’uso di contenitori riutilizzabili o compostabili per bevande, compresa l’acqua, e alimenti dovrà progressivamente diventare la norma negli uffici e nelle sedi comunali, mentre particolare attenzione è stata data agli eventi cittadini che attraggono molte persone e che, fino ad oggi, hanno anche determinato una grande “spreco” di plastica monouso e non solo.

  E proprio per sviluppare ulteriormente la politica di sostenibilità ambientale e promuovere le “buone pratiche” il Comune ha approntato un “Protocollo Verde” che detta indicazioni come la corretta raccolta differenziata dei rifiuti, la sostituzione delle stoviglie in plastica monouso con quelle biodegradabili e compatibili, la somministrazione di acqua del rubinetto invece di acqua in bottiglia e il contrasto agli sprechi alimentari. Si tratta di buone pratiche messe in atto, per il momento, nelle manifestazioni direttamente promosse dall’Amministrazione come la Festa dell’Europa, la Sagra della Trebbiatura e prossimamente per la Notte dell’Opera e la festa patronale di San Giuliano. (lb)

TAG: