Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Home Notizie 2020 Al suono de "Il silenzio" il sindaco commemora le vittime del Covid - 19

Al suono de "Il silenzio" il sindaco commemora le vittime del Covid - 19

La cerimonia davanti al Palazzo comunale in piazza della Libertà.
31 marzo 2020

Un minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta questa mattina alle 12 davanti al Palazzo comunale in piazza della Libertà per commemorare le vittime della tragedia #Coronavirus, di rispetto per le loro famiglie che non hanno potuto dare neanche l’ultimo saluto ai propri cari e per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari. A fare da sfondo alla cerimonia, promossa dall’Anci che ha aderito all’iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gafforelli per i sindaci del suo territorio, e l’ha allargata a tutto il Paese, e alla quale ha partecipato il sindaco Romano Carancini con il Gonfalone, le note de “Il silenzio” eseguito dalla tromba di Roberto Paniccià,

 

“Quando un paese intero si muove in perfetta sintonia - afferma il sindaco Romano Crancini -come è avvenuto oggi grazie agli 8.000 sindaci italiani; quando nelle nostre piazze ci si inchina di fronte alla bandiera italiana a mezz'asta nel ricordo delle persone perse in queste settimane, per testimoniare solidarietà alle donne e agli uomini del sistema sanitario, vuol dire che l'anima delle singole  comunità del nostro paese diventano anima unica, coscienza nazionale e richiamo comune ai valori della nostra carta costituzionale.

Macerata ha partecipato a questo gesto, semplice ma denso di significato con lo spirito combattente di questa guerra silenziosa, senza armi ma che uccide,  che non ci vedrà arresi e sicuri vincitori. Occorre il tempo che occorre, diceva Aldo Moro, ma vedrete vinceremo questa guerra." (lb)

 

TAG: